Milano Arch Week Marathon, parte sabato 16 la maratona digital della Triennale.

0
446

Milano Arch Week torna ma in versione digital
Sabato 16 maggio 2020, ore 11.00-12.30 e 15.00-19.00

Una maratona dedicata al presente e al futuro della città di Milano

Visibile sulle pagine Facebook di Milano Arch Week, Triennale Milano, Politecnico di Milano, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e sul canale YouTube di Triennale Milano.

Milano Arch Week – la settimana dedicata all’architettura, alle trasformazioni urbane e al futuro delle città con la direzione artistica di Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano, e il contributo scientifico del Politecnico di Milano e del suo Rettore Ferruccio Resta – giunge alla sua quarta edizione.

La manifestazione, parte del palinsesto di YesMilano, è promossa dal Comune di Milano, dal Politecnico di Milano e da Triennale Milano, in collaborazione con Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.

La Milano Arch Week Marathon sarà dedicata alla città di Milano, alle sfide che sta affrontando e a quelle che dovrà affrontare nel prossimo futuro.

Alle 11.00 un videomessaggio di saluto del Sindaco di Milano Giuseppe Sala aprirà la maratona e fino alle 12.30 l’Urban Center, nell’ambito del suo public program, presenterà una discussione aperta tra il Comune di Milano e i tredici gruppi selezionati dal bando Urban Factor (in lingua italiana). Il confronto partirà dalla strategia di adattamento Milano 2020, che verrà presentata per la prima volta in questa occasione e sarà illustrata dall’Assessore a Urbanistica, Agricoltura e Verde del Comune di Milano Pierfrancesco Maran in dialogo con il Presidente di Triennale Milano Stefano Boeri, con la moderazione del Direttore artistico di Triennale Milano Lorenza Baroncelli.

Parteciperanno alla discussione pubblica: l’Assessore alla Cultura Filippo del Corno, l’Assessora a Politiche del lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse umane Cristina Tajani, l’Assessora all’Educazione e Istruzione Laura Galimberti, l’Assessore all’Edilizia Scolastica Paolo Limonta e i gruppi selezionati dal bando Urban Factor: Nel Perimetro, 100 Public Spaces For Milano, Pops Up, Città Ex Post, Osservatorio Natura Italia, Hacking Monuments, Milano Versus, Scuola Patrimonio Urbano, Sex and the City, Nudge In, I Ching, Mobility as Urban Factor, Mega-events and the City.

Suddivisi in due tavoli tematici – La città dei bambini e Lo spazio pubblico – i gruppi presenteranno agli Assessori di riferimento le proprie domande, evidenziando il contributo che possono offrire rispetto alle sfide che Milano dovrà affrontare nel medio-lungo periodo.

Dalle 15.00 alle 19.00 la Milano Arch Week Marathon (in lingua inglese) coinvolgerà alcuni dei grandi architetti internazionali che hanno lavorato a Milano: Petra Blaisse (Parco Biblioteca degli Alberi); Peter Eisenman (Residenze Carlo Erba); Bjarke Ingels (la nuova CityLife, attualmente in corso di progettazione); Patrik Schumacher – Zaha Hadid Architects (City Life); Kazuyo Sejima – SANAA (Campus Bocconi). Questi grandi architetti racconteranno il loro rapporto con Milano, il progetto che qui hanno realizzato e proporranno spunti e riflessioni per immaginare e progettare la Milano del futuro, dopo questo profondo trauma. Chiuderà la maratona una conversazione fra Stefano Boeri e Rem Koolhaas sul tema Milan and Dispersion.

Inoltre, una serie di interventi – coordinati da Ilaria Valente, Preside della Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle costruzioni – riguarderanno la Milano della ricostruzione del dopoguerra e vedranno coinvolti i docenti del Politecnico di Milano: Giulio M. Barazzetta, con un intervento sulla Sede della Società Umanitaria di Giovanni Romano e Ignazio Gardella, Orsina Simona Pierini, sull’edificio via Lanzone 4 di Asnago e Vender, Luigi Spinelli, sul Complesso di Corso Italia di Luigi Moretti, e Cino Zucchi, sull’edificio di Luigi Caccia Dominioni in Corso Italia. Arricchirà la maratona il racconto fotografico di Milano durante il lockdown Missing piece, a cura di Giovanni Hänninen.

All’interno della maratona Fondazione Giangiacomo Feltrinelli ospiterà quattro interventi che anticipano l’appuntamento di settembre di About a City: A Human Place, voci di alcuni dei citymakers che partecipano alla trasformazione di Milano con progetti ideati a ridosso delle urgenze e dei desideri delle persone: Anita Carbonell di EastRiver, Daniela Patti di Eutropian, Alessandra Vella di CasciNet e Rossella Miccio, Presidente di Emergency. Le quattro voci saranno introdotte da Massimiliano Tarantino, Direttore di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.

I Partner Istituzionali Eni e Lavazza e il Partner Tecnico ATM sostengono Triennale Milano anche per la Milano Arch Week Marathon.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here