Il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia all’apertura di Bit-Borsa Internazionale del Turismo in Fieramilanocity, Milano 10 Aprile 2022.ANSA/MATTEO CORNER

“Questo è l’anno della ripartenza, questa fiera in presenza dimostra che si può guardare al futuro con serenità, assieme alle Regioni e agli Enti locali si fa squadra”.

Lo dice il ministro del turismo Massimo Garavaglia inaugurando la Bit, Borsa internazionale del turismo, che torna in presenza a Fiera Milano City fino al 12 aprile con quasi 900 espositori da tutto il mondo.

“La cosa più importante ora – dice Garavaglia – è mandare un messaggio di serenità, gli operatori sono pronti ad accogliere i turisti nel nostro Pase e a mandare gli italiani all’estero. Abbiamo solo voglia di ripartire, tutti quanti”.

Sui dati di Pasqua il ministri dice: “Sta andando bene, come sempre in questi casi c’è la tendenza a prenotare sotto data, all’ultimo secondo. Alla fine i numeri saranno positivi. Certo con qualche restrizione in meno avremmo avuto qualche straniero in più ma guardiamo al futuro, non pensiamo al passato. Da maggio per quanto riguarda il Covid abbiamo le stesso regole degli altri Paesi e si gioca alla pari. L’Italia giocherà la propria partita alla grande. E l’estate andrà molto bene”.

“Sono molto contento di questa fiera in presenza, è quello che serve ora, serve coraggio e grinta. Altro che resilienza che è un termine un po’ così, serve l’entusiasmo che si respira qua”.

Sulla crisi il ministro spiega: “E’ il settore che è entrato in crisi prima e ne esce per ultimo, però c’è un fenomeno che la mia amica Roberta Garibaldi, amministratrice delegata dell’Enit, chiama di Revenge Tourism. C’è tantissima voglia di Italia e dobbiamo organizzarci per intercettarla”. (ANSA).