Global Health e cooperazione internazionale – La Statale di Milano e Medici con l’Africa CUAMM per la salute globale martedì 17.

240

Martedì 17 maggio 2022, ore 17.00
Aula Magna, Università degli Studi di Milano, via Festa del Perdono, 7

Global Health e cooperazione internazionale
Con Elio Franzini, Gian Vincenzo Zuccotti, Don Dante Carraro e Mario Raviglione

Un appuntamento organizzato dall’Università degli Studi di Milano in collaborazione con Medici con l’Africa CUAMM, dedicato alla salute globale per focalizzarsi sull’ importanza della formazione e della sensibilizzazione di giovani e futuri medici alla cultura della salute globale e della ricerca scientifica, frutto della fondamentale collaborazione tra CUAMM e le più importanti realtà istituzionali e associative italiane in ambito sanitario e giovanile.

Don Dante Carraro, direttore di Medici con l’Africa CUAMM, approfondirà le tematiche fondamentali della salute come bene comune e globale, dell’importanza dell’accesso alle cure per tutti. La messa a fuoco di un modo di intendere la cooperazione sanitaria internazionale che ha al centro la “cura”: delle persone, dell’impiego delle risorse, dei risultati.

Per il SISM interverrà Chiara Corso, laureanda in medicina che racconterà della sua esperienza di tirocinio presso l’ospedale di Wolisso, in Etiopia. Chiara è partita grazie alla collaborazione tra SISM e Medici con l’Africa CUAMM: il “Wolisso Project”, un progetto che nasce nel 2005 rivolto a studenti di medicina di tutta Italia che permette loro di trascorrere un mese di tirocinio formativo presso gli ospedali gestiti dal Cuamm in Etiopia e Tanzania.

Michele Orsi, neospecialista in Ginecologia e Ostetricia, è partito per l’Africa con il progetto JPO, “Junior Project Officer”, che offre l’opportunità agli specializzandi che intendono prepararsi per un futuro impegno di cooperazione sanitaria internazionale di fare un’esperienza in Africa riconosciuta nel loro percorso formativo di giovani medici.

Per iscriversi cliccare qui oppure inquadrare il QR code presente nel programma

 

Per maggiori informazioni:

cooperazione@unimi.it