Festival del Disegno, 10 e 11 settembre insieme a Fabriano.

117
Una festa di petali, foglie, carta, colori, penne e piume: il Festival del Disegno 2022 è un omaggio alla natura che, attraverso le stagioni e insieme alla luce del sole, alle sfumature del cielo, alla luna d’argento e alle stelle brillanti, celebra la vita che si rinnova. Un invito a disegnare per riscoprire la meraviglia dello sguardo che indaga la realtà e la gioia di immergersi in un mondo fantastico e il piacere di condividerlo con gli altri.

La settima edizione del Festival, che ha raccolto negli anni oltre 70.000 persone con la partecipazione di più di 60 artisti e 1.000 attività in 300 città italiane, si presenta insieme alla vivace poesia delle illustrazioni di Giulia Orecchia che, per ideare l’immagine grafica, ha piegato, ritagliato, dipinto forme da fogli di ogni colore, le ha mescolate e rimontate per costruire nuove immagini che contengano, come in un canto corale, le tante possibili voci del disegno.

 

Per un mese intero tutta l’Italia si colora come un grande collage che inizia a Milano negli spazi del Castello Sforzesco sabato 10 e domenica 11 settembre, grazie alla collaborazione con Comune di Milano, e si compone, con Fabriano is All Around, da Nord a Sud, isole comprese.

 

Tante le novità dell’edizione 2022: ospite d’onore sarà Stefano Mancuso, fondatore della neurobiologia vegetale e appassionato divulgatore, protagonista di un talk, insieme a Chiara Medioli Fedrigoni, dedicato al rapporto importante quanto inaspettato tra le piante e il disegno; mentre l’illustratrice e youtuber Fraffrog animerà un dialogo con l’associazione Inspiring Girls, il progetto internazionale ideato per creare nelle ragazze la consapevolezza del proprio talento liberandole dagli stereotipi di genere.

 

Illustrazione, calligrafia, collage, acquerello, stampa: tutte le forme del disegno sono protagoniste per provare, sperimentare, divertirsi e imparare, guidati dalla mano esperta degli artisti alla scoperta dei propri talenti. I più piccoli potranno scegliere tra le attività a ciclo continuo e, partecipando agli Atelier, ci sarà la possibilità di disegnare insieme a Giulia Orecchia, Alessandro Sanna, Andrea Antinori e Elisa Talentino, creare oggetti di carta con Francesca Zoboli, Silvia Gasparetto e Alicia BaladanAlberto Madrigal mostrerà i segreti di acquerello e fumetto e con il calligrafo Mattia Bonora si potrà ideare il proprio lettering personale.

 

 ✏️ cartella stampa con comunicato, immagini e programma qui

 

🎥  guarda il video Festival del Disegno Through the Years

FABRIANO la bella carta dal 1264.

Dal 1264 a Fabriano si produce carta che, in oltre 750 anni, ha incontrato uomini e donne che ne hanno fatto un uso quotidiano e insieme straordinario nel campo dell’arte, della letteratura, della musica, dell’editoria. Michelangelo Buonarroti, Giambattista Bodoni, Ludwig van Beethoven fino a Gabriele D’Annunzio, Georgia O’Keeffe insieme a Francis Bacon e Federico Fellini, sono solo alcuni dei personaggi che hanno scritto, disegnato, preso appunti, creato su carta prodotta a Fabriano che, con oltre sette secoli di storia, è parte del patrimonio culturale italiano.