A partire dal 19 aprile parte un’iniziativa di raccolta fondi in favore dei profughi ucraini in Italia che vedrà coinvolti l’English Coach brianzola, Monica Perna e gli studenti della sua Masterclass online insieme con la Fondazione della Comunità Monza e Brianza Onlus. La raccolta sarà destinata al Fondo Emergenza Ucraina MB che si propone di sostenere i progetti di accoglienza diffusa e comunitaria nel territorio grazie all’impegno degli enti e delle organizzazioni attive nella provincia di Monza e Brianza. Saranno finanziati materiali di consumo, vestiario, cibo e ogni tipo di servizio necessario all’accoglienza ed alla permanenza nel territorio degli ucraini in fuga dal conflitto.

L’iniziativa della English Coach Perna, coinvolge direttamente i nuovi studenti che si iscriveranno al programma formativo “English For Life”. Dal 19 al 22 aprile prossimo, infatti, ogni nuovo studente avrà la possibilità di aiutare gli ucraini in difficoltà in arrivo nel nostro paese, grazie alla scelta di Monica Perna di devolvere una parte delle quote di iscrizione, pari a 30 euro per singolo iscritto, al Fondo Emergenza Ucraina MB attivato dalla Fondazione della Comunità Monza e Brianza Onlus.

La somma verrà corrisposta, dandone evidenza pubblica, direttamente al Fondo da AUGE International Consulting, l’impresa di Istruzione ed Alta Formazione di cui la Perna è CEO a Dubai che ha dato il nome al suo metodo di apprendimento immersivo, interattivo ed esperienziale, Metodo AUGE, e che forma attualmente oltre 800 mila studenti in tutto il mondo.

La donazione al Fondo Emergenza Ucraina MB

La donazione avverrà non a caso il 23 aprile, data in cui a livello internazionale si celebra l’English Language Day. Infatti, la ricorrenza istituita dall’UNESCO, che coincide storicamente con la nascita di William Shakespeare, è un giorno tutto dedicato alla lingua e alla cultura anglofona, che si festeggia sottolineando l’importanza di conoscerla e sperimentarla anche tramite il volontariato. La conoscenza dell’inglese ha avuto, infatti, un ruolo rilevante nel modo in cui gli ucraini hanno comunicato con il mondo dimostrando, in questa skill, di avere un alto livello di alfabetizzazione e come essa sia un mezzo di comunicazione universale.

“Contribuire all’emergenza umanitaria in atto, in un momento difficile come questo, lo sento come un dovere – dichiara Monica Perna – oltre che un’intima necessità. Molti dei miei attuali studenti sono di nazionalità ucraina e, nel vedere la sofferenza di questo popolo vittima delle brutture della guerra, mi sento più che mai vicina a loro, desiderosa di dare aiuto economico e contribuire divulgando, con i mezzi che ho a disposizione, iniziative come quelle della Fondazione della Comunità Monza e Brianza Onlus che si prepara ad accogliere donne e bambini ucraini fornendo tutto ciò che sarà necessario per aiutarli a ricostruire nel nostro paese una nuova vita. E noi di AUGE International Consulting, che non siamo mai stati a guardare per nostra filosofia, desideriamo ardentemente fare la nostra parte.”  

Il meccanismo del “raddoppio” della donazione

“L’iniziativa proposta dalla dottoressa Monica Perna rappresenta un esempio concreto di come il desiderio del singolo di promuovere iniziative di solidarietà trovi nella Fondazione della Comunità di Monza e Brianza un partner affidabile, in grado di amplificare la ricaduta positiva generata sul territorio a beneficio dell’intera comunità – dichiara il segretario generale della Fondazione MB Marta PetenziOltretutto, grazie al meccanismo di raddoppio messo in atto da Fondazione Cariplo, ogni donazione al Fondo Emergenza Ucraina MB avrà più valore. Ecco allora che, grazie al coinvolgimento di diversi attori – il singolo che decide di attivarsi e la Fondazione di Comunità che si pone interlocutore – è possibile innescare un circolo virtuoso di solidarietà davvero in grado di generare un cambiamento positivo nella società”.

Monica Perna, che ha avviato i suoi primi passi nel mondo dell’insegnamento dell’inglese proprio in provincia di Monza e Brianza, a Seveso, dal 2019 lavora e vive a Dubai mantenendo, però, sempre vivo il rapporto con la sua terra d’origine con cui, già in passato, ha condotto iniziative filantropiche e benefiche. Da questo legame territoriale e sentimentale, per l’iniziativa di una donazione a favore dei profughi ucraini, è scaturita la scelta della Fondazione della Comunità Monza e Brianza Onlus che nasce il 18 dicembre 2000 da un progetto di Fondazione Cariplo. Oggi è un ente indipendente con un patrimonio di quasi 18 milioni di euro, costituito nel tempo grazie alla generosità di aziende, istituzioni private, pubbliche e singoli cittadini, che promuove la cultura del dono e sostiene progetti sociali, culturali e ambientali.