Consumo e produzione responsabili. Domenica 18 a Villa Arconati FAR

111

Il nono appuntamento della rassegna “Agenda 2030” a Villa Arconati FAR a Castellazzo di Bollate declinerà l’obiettivo di sviluppo sostenibile #12, dedicato a Consumo e produzioni responsabili: unire agricoltura ed ecologia in un’unica forma di sapere, ovvero agroecologia.

Letture teatrali a tema interpretate da Massimiliano Finazzer Flory e una conferenza con Stefano Bocchi, delegato del progetto “Minerva 2030: la Statale e lo sviluppo sostenibile”, dell’Università Statale di Milano.

 

Dal sito web dell’ONU:

– Se la popolazione mondiale raggiungesse 9,6 miliardi all’anno entro il 2050, servirebbero tre pianeti per soddisfare la domanda di risorse naturali necessarie a sostenere gli stili di vita attuali.

– Più di un miliardo di persone non dispongono ancora dell’accesso all’acqua potabile

-1,3 miliardi di tonnellate di cibo vanno sprecate ogni anno, mentre quasi 1 miliardo di persone soffre di denutrizione e un altro miliardo soffre la fame

– Fenomeni di degradazione dei suoli, l’inaridimento dei terreni, l’utilizzo non sostenibile dell’acqua, l’eccessivo sfruttamento della pesca e il degrado dell’ambiente marino riducono la capacità delle risorse naturali di provvedere alla produzione alimentare

– Se la popolazione mondiale utilizzasse lampadine a risparmio energetico, si risparmierebbero 120 miliardi di dollari all’anno

Agenda 2030 è un progetto realizzato dalla Fondazione Augusto Rancilio e l’Università degli Studi di Milano, con la direzione artistica di Massimiliano Finazzer Flory.

Nella seicentesca Villa Arconati FAR a Castellazzo di Bollate, nel cuore verde del Parco delle Groane, a soli 10 km dal centro di Milano e a cinque minuti dal nuovo polo MIND, Fondazione Augusto Rancilio in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano declina sul piano culturale i 17 Goals delle Nazioni Unite associati all’agenda sulla sostenibilità: per tutto il 2022 attraverso seminari e arte, conferenze e spettacoli verrà riunita in un unico luogo l’esperienza del rapporto tra natura e cultura.

Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti al pubblico, con posti limitati.
È possibile assicurarsi un posto a sedere per gli appuntamenti dell’Agenda 2030 accedendo al sito www.villaarconati-far.it
Dopo gli appuntamenti domenicali sarà possibile visitare la Villa previo acquisto del biglietto d’ingresso.

Villa Arconati – Via Madonna Fametta, 1, Castellazzo di Bollate (MI)
www.villaarconati-far.it info@fondazioneaugustorancilio.com t. 02.3502217 – +39.393.8680934