Chiude in bellezza la Festa del Solstizio d’Estate a Villa Arconati Far a Bollate.

73

Sono soddisfatti gli organizzatori della Festa del Solstizio d’Estate di e-pic land, che si è tenuta lo scorso fine settimana in Villa Arconati FAR, dedicata alla cultura, storia e bellezza del territorio e alle acque, che ne sono presenza importante e quotidiana.

Nonostante le temperature record registrate, in tanti hanno risposto all’invito a trascorrere un po’ di tempo nei giardini della Villa di Castellazzo di Bollate.

Per ammirare le splendide fontane, partecipare ai giochi di scoperta con l’Orso Artoo, ai laboratori dedicati a famiglie, bambini e ragazzi e alle speciali visite guidate a palazzo. Tra una passeggiata e l’altra, la sorpresa dei momenti musicali della Dixie Jass Band, i Concerti serali e l’Art-Land per aggirarsi tra affreschi, statue e colori con l’aiuto delle guide volontarie e degli studenti del Liceo Rebora di Rho. E poi le mostre fotografiche sul Canale Villoresi e le narrazioni proposte da CAP, il Consorzio che gestisce il servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano. Un territorio che cambia, come testimoniato dalla mostra Tutto Scorre promossa dal Comune di Rho, con un concorso che ha raccolto i disegni e le foto proposti dai più giovani.

Ma il progetto e-pic land “Ville di delizia, parchi e acque”, non finisce qui. Nei prossimi mesi si prepara ad offrire nuove opportunità di conoscenza e intrattenimento, alcune legate proprio alla Festa che si è appena chiusa. Con l’obiettivo di valorizzare il territorio e il suo patrimonio culturale, promuovendone la fruizione e ampliando la partecipazione alla cultura.

L’ing. Cesare Rancilio, presidente della Fondazione Augusto Rancilio, nell’incontro di apertura ha sottolineato il ruolo che la Fondazione e Villa Arconati FAR svolgono all’interno del progetto.
“Grazie a e-pic land, Villa Arconati è diventata un esempio di progettazione condivisa e partecipata con il territorio, ricevendo spesso richieste di confronto con altri enti che gestiscono dimore storiche. Auspico quindi che e-pic land possa continuare le attività di confronto e di progettazione, mantenendo vive quelle relazioni ricche di energia umana fondamentali perché il lavoro fatto sin ad ora non sia dissipato ma trovi invece nuove traiettorie per esprimersi” – ha concluso Rancilio.

 

La Festa del Solstizio d’Estate ha visto la partecipazione di molti attori. I loro pareri contribuiscono a fornire un quadro più completo del progetto che e-pic land propone.

Nel commentare la partecipazione di CAP al progetto e-pic land, il DG Andrea Lanuzza ricorda come il Consorzio sia sensibile nei confronti dell’ambiente, la cultura, il sociale e la comunità del territorio. “Ogni giorno CAP si confronta con impegni che non riguardano solo il lavoro sotterraneo per erogare acqua al territorio ma svolge attività di ricerca e innovazione resiliente per trovare, soprattutto in momenti di gravi difficoltà dovuti alla siccità come l’attuale, soluzioni per la comunità”.

Enrico Micheli del Consorzio Villoresi raccontando la mostra “e-pic land: ville di delizia, parchi, acque nel Nord Milano e Brianza”, mette l’accento sugli aspetti che più trovano sinergie con il progetto e-pic land.  “Le iniziative che proponiamo vanno al di là degli interventi ingegneristici e di manutenzione della rete idrica. Vorrei ricordare ad esempio le proposte di itinerari per passeggiate lungo i canali, le offerte culturali dei circuiti museali legati alle acque e al lavoro ad esse connesso, sino agli ostelli per un progetto di sviluppo turistico del territorio.”

Sottolinea Margherita Grassi di Alchemilla Cooperativa Sociale: “Al Solstizio d’Estate bambine e bambini con le loro famiglie sono andati alla scoperta delle meraviglie nascoste di Villa Arconati. In compagnia dell’orso Artoo hanno esplorato anche gli angoli più segreti del parco e hanno raccontato i loro pensieri al simpatico orso.  Le loro vocine saranno gelosamente custodite nei barattoli di marmellata all’interno della soffitta del suo museo”.

Rossella Monina di Stripes Coop Sociale Onlus conferma la sinergia degli obiettivi e-pic land con l’attività di Stripes. “La festa del Solstizio è stata l’occasione di promuovere e portare a compimento i percorsi di PCTO (alternanza Scuola-Lavoro) avviati con l’Istituto Salesiani di Arese e il Liceo Rebora di Rho. E, verso i giovani e le famiglie, il pomeriggio di domenica ha visto concretizzarsi il nostro progetto Art-Land con i Laboratori d’Arte per le famiglie”.

 

Abbiamo parlato di:

e-pic land – è un progetto è sostenuto da Regione Lombardia e Fondazione CARIPLO e promosso da un partenariato di cui fanno parte, oltre alla capofila Fondazione Augusto Rancilio, enti pubblici e privati quali Fondazione Milano-Scuole Civiche di Milano, Città di Bollate, Desio e Rho, Provincia di Monza e Brianza, Consorzio ET Villoresi, Parco delle Groane e della Brughiera Briantea, Cooperative Sociali ONLUS Alchemilla e Stripes.

I luoghi – e-pic land è attivo nei territori del nord-ovest milanese dove vivono 300mila abitanti in 16 città; si estende tra il Canale Villoresi e il fiume Olona, attraversa il Parco delle Groane e della Brughiera Briantea. Il progetto rappresenta e propone un caleidoscopico palinsesto che racconta di natura, arte, storia, cultura, svago e ricreazione per tutti.

Artoo – L’arte raccontata dai bambini (www.artoobear.com) è un progetto a forte impronta pedagogica creato da Alchemilla Cooperativa Sociale (www.alchemillalab.it) per dar voce ai più piccoli. Il progetto unisce arte, gioco e digitale in uno scambio virtuoso per avvicinare i bambini e le bambine con le loro famiglie al mondo dell’arte in tutte le sue forme.

 

SITO – www.e-picland.it / FB – @epicland.pic / IG – @e_pic_land