Giovani e futuro. Se ne parla durante gli Aperitivi Creativi, caffè letterari di ultima generazione, in presenza o virtuali, che stimolano ragazzi provenienti da tutt’Italia a condividere idee, valori, sogni, dubbi e a confrontarsi con esperti su temi di attualità.

Cosa vuol dire diventare adulti di colpo? Esiste un futuro o la guerra infrange ogni tipo di aspirazione? Se ne parla oggi 23 marzo su Zoom alle ore 18 con Cristina Carpinelli giornalista di Radio24, che racconterà la sua recente esperienza di inviata in Ucraina, di come gli adolescenti si sono trovati a diventare adulti improvvisamente senza averne i mezzi e la consapevolezza, dell’assenza improvvisa di figure paterne e di cosa possiamo fare per creare una partecipazione civile e attiva per sostenere i giovani ucraini.

Con la reporter dialogheranno i Nomadi Creativi Maria Vianello di Treviso e Riccardo Di Simone, studente ITS di Torino. Si tratta di due giovani della community di HUBrains, l’associazione culturale no profit ideata da Giustiniano La Vecchia (TEDX speaker e autore specializzato in processi di gestione dell’innovazione), che si propone di individuare giovani di talento in tutta Italia per sostenerli nel loro processo di apprendimento di conoscenze, di favorire iniziative imprenditoriali, sviluppare l’innovazione e le relazioni sociali.Questo progetto nasce con l’intento di risvegliare le coscienze, la saggezza interiore e la crescita personale. Nasce per dare alle nuove generazioni dei punti di riferimento, grazie all’aiuto di adulti ispiratori del futuro, mecenati del nuovo millennio, pronti a sostenere gli adolescenti e aiutarli a trovare uno scopo”. 

 

Gli Aperitivi Creativi non sono solo incontri, ma veri e propri momenti collettivi di confronto tra studenti ed esperti del mondo del lavoro, docenti universitari, imprenditori, medici, ricercatori, scienziati, team leader e fondatori di start up, personalità provenienti da mondi diversi in grado di entrare in sintonia con i giovani in uno scambio proficuo di know how e visioni illuminate.  Ascolto, diversità, inclusione, sostegno all’inquietudine, legami e sopra ogni cosa la scoperta del proprio scopo. Far parte della comunità di nomadi creativi vuol dire essere sempre in movimento, sempre alla ricerca del nuovo, liberando creatività, entusiasmo e passione. HUBrains cerca Nomadi Creativi anche in Piemonte, che abbiano voglia di condividere esperienze, idee e suggerimenti.

 

L’obiettivo è ispirare i giovani, che hanno trascorso buona parte dell’ultimo anno in DAD, inevitabilmente più soli, perché è solo dall’incontro che si sviluppano le buone idee, la creatività, il fermento, l’humus che dà vita al futuro e, partendo da questo, offre alle giovani generazioni la possibilità di raccontare e raccontarsi, di mettere al centro il proprio storytelling. Come? Scambiando idee e condividendo prospettive su argomenti della massima importanza: dalla crescita culturale all’educazione civica, dalla sostenibilità ambientale alla cittadinanza digitale e ancora professioni del futuro, green economy ed economia circolare, pari opportunità, soft skills, intelligenza emotiva, sociale, collettiva e creative thinking. www.hubrains.org

 

Sarà possibile partecipare alla diretta collegandosi al seguente link:

https://zoom.us/j/96832300795?pwd=RDVuVHp5cnRqbWVLQ3lKQWpKSUVvQT09

ID riunione: 968 3230 0795

Passcode: 1JH5Lz