Che sia la casa o l’auto, l’attività professionale o la stessa vita, stipulare un’assicurazione è oramai un’operazione “automatica”, per via della necessità di preservare il proprio veicolo, il proprio lavoro, o il futuro dei propri cari, da qualunque problematica possa sopraggiungere nel corso dell’esistenza.

Ma possono essere assicurati anche gli animali domestici, come pure il cellulare: i primi in caso di eventuali danni a terzi, o di spese veterinarie da sostenere a causa di malattie, incidenti, o ricoveri,  i secondi, invece, in caso di possibili inconvenienti.

Davvero diversi, dunque, gli ambiti assicurativi, ambiti che possono ancora estendersi, coinvolgendo la propria moto o il viaggio in programma. Per poter godere di quella serenità e tranquillità in ogni aspetto del quotidiano.

Ecco allora che, nella stipulazione della “migliore” assicurazione per sé stessi, scegliere una polizza online può rivelarsi l’opzione “vincente”, quella di maggiore “convenienza”. I motivi? Scopriamoli insieme proseguendo nella lettura.

 

Perché sceglierle

Perché scegliere una polizza online? Perché rivolgere la propria attenzione a questa tipologia di assicurazione piuttosto che recarsi in un’Agenzia a ciò preposta?

Presto detto: innanzitutto per i costi più bassi, giustificati dall’assenza di una sede fisica che comporta, ovviamente, spese di gestione relative all’affitto della sede stessa ed alle utenze pertinenti.

E poi per la grande comodità offerta e per il notevole risparmio di tempo garantito, dal momento che è possibile sottoscrivere una polizza online direttamente da casa propria, un vantaggio, quest’ultimo, davvero indiscutibile.

Senza tralasciare la flessibilità della sottoscrizione stessa, a cui si può provvedere tutti i giorni, 24 ore su 24 (a patto – va da sé – di una connessione internet e di un sistema di pagamento digitale), nonché la possibilità di decidere quali garanzie includere.

Ma come scegliere la polizza “ideale”, alla luce dell’ampia offerta disponibile? A cosa cioè badare? Si potrebbe istintivamente propendere per quella dal costo inferiore, ma detto costo va messo in relazione ai vantaggi, alle coperture, ed ai servizi offerti.

Bisogna quindi considerare le proprie, specifiche, esigenze, perché ciò che è conveniente per un dato utente potrebbe non esserlo per un altro. E mettere a paragone i diversi preventivi, così da individuare con calma la soluzione ottimale per sé.

Per meglio orientarsi al riguardo, allora, è possibile confrontare le polizze online su Facile.it, affidandosi agli appositi comparatori gratuiti: sarà sufficiente selezionare la tipologia di assicurazione e compilare il form con i propri dati anagrafici e quelli del bene che si desidera assicurare. Prestando massima attenzione alle condizioni contrattuali indicate, onde evitare spiacevoli “sorprese”.

 

Sono sicure?

Una polizza online – una polizza cioè stipulata attraverso il web – è del tutto equivalente a quella “classica”, differenziandosene solo per quanto concerne l’acquisto e la gestione della polizza stessa: il primo avviene mediante diverse modalità di pagamento (ad esempio carta di credito o bonifico), la seconda direttamente dal sito web o dall’app.

Ed è, la predetta, una polizza assai vantaggiosa per i motivi poc’anzi messi in evidenza, in primis per le tariffe molto competitive rispetto a quelle delle “classiche” imprese.

Ma si tratta di una modalità assicurativa sicura? Ci si può cioè fidare? Certo, le polizze online sono sicure proprio come quelle stipulate tradizionalmente. L’aspetto della sicurezza è regolamentato dall’IVASS (istituto di Vigilanza sulle assicurazioni), ragion per cui, prima della sottoscrizione di un contratto assicurativo bisognerà accertarsi dell’esistenza di detta regolamentazione, nonché dell’iscrizione al RUI (Registro Unico degli Intermediari Assicurativi).