Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano

Non si ferma l’ondata di popolarità della cessione del quinto, che registra ormai tassi più convenienti dei classici prestiti personali e si conferma una soluzione ideale per durate lunghe e importi consistenti.

I migliori Taeg di cessione del quinto sono stabilmente sotto il 5%: per i privati (4,82%), per i pubblici (3,30%) e per i pensionati (3,76%) e restano tutti più bassi rispetto alla migliore offerta di prestito personale (5,65%). Il miglior Taeg per i privati, rispetto alla rilevazione di pari periodo (secondo trimestre del 2020), è più basso del -3,4%, mentre è stabilmente ai minimi per i dipendenti pubblici.

Guardando i dati di Banca D’Italia sui tassi medi riferiti al primo trimestre 2021, si registra il calo del tasso medio di mercato per cessione del quinto (ora 7,34%), aumenta invece quello dei prestiti personali (ora 9,40%). Confrontando questi numeri con i tassi medi su PrestitiOnline.it si nota la convenienza sia per prestiti personali (ora 6,40%) sia soprattutto sulle cessioni del quinto per dipendenti pubblici (3,97%) e pensionati (5,85%).

 

Il profilo di chi richiede un prestito

Dai dati di sintesi dell’Osservatorio di PrestitiOnline.it si nota come coloro che richiedono un prestito personale siano mediamente molto più giovani di coloro che richiedono una cessione (42 anni e 9 mesi contro 51 anni e 10 mesi).

La cessione è una tipologia di finanziamento richiesta mediamente per durate più lunghe (10 anni) se paragonata ai prestiti personali, dove invece vengono preferite durate più brevi (5 anni). Gli importi medi sono più del doppio per la cessione (18.490 €) sempre rispetto ai prestiti personali dove domina la finalità liquidità che ha importi mediamente più bassi (8.900 €).

 

Continua la voglia di liquidità degli italiani

A inizio pandemia (primo trimestre 2020) le richieste di prestiti liquidità erano il 21,4% del totale, ma nel trimestre corrente si raggiunge il 32%, con una forte accelerazione nel 2021. Questo incide anche sulla diminuzione complessiva degli importi medi di prestiti richiesti (da 10.100 € a 9.500 €), dato che la finalità liquidità ha importi medi richiesti nettamente più bassi rispetto alla media (7.300 €).

Inoltre rispetto al trimestre precedente si nota una crescita dei prestiti per hobby, viaggi e vacanze (+52,9% sul mix) grazie soprattutto all’allentamento delle restrizioni voluto dal governo a giugno 2021.

 

Più cautela con durate più brevi

La situazione di incertezza economica in cui versa il Paese e di conseguenza le famiglie induce a scegliere con molta cautela somme e tempi di indebitamento.

Contrariamente a quanto accade per la cessione del quinto, che registra durate più lunghe e somme più consistenti, per i prestiti personali aumentano sensibilmente le richieste per durate inferiori ai 3 anni: grazie alla convenienza delle nuove offerte presenti su PrestitiOnline.it, si passa dal 27,6% del secondo trimestre 2021 al 30,7% del totale nel trimestre attuale. Il trend è pienamente confermato anche sulle erogazioni (da 27,1% a 31,9%).

INFOGRAFICA 1

Vediamo rappresentate tre finalità che hanno fatto registrare, durante il trimestre luglio-agosto-settembre 2021, dei rilevanti incrementi percentuali rispetto allo stesso trimestre del 2020. Le richieste con finalità viaggi e vacanze crescono del +30%, questo grazie alla spinta data dai vaccini e all’ottimismo legato ad un maggiore senso di sicurezza. Per questo stesso motivo si registra un +7% per la finalità matrimoni rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Infine, notiamo dai dati un aumento considerevole delle richieste per spese mediche che fanno segnare un +25%.

 

INFOGRAFICA 2

Ecco una panoramica delle finalità di prestiti personali più richieste per alcune importanti città italiane. Il trend che si vede a livello nazionale viene confermato per i due centri più grandi, Milano e Roma: la finalità più richiesta è la liquidità, seguita da auto usata e ristrutturazione. Trend differenti a Torino dove, al terzo posto, c’è una cospicua fetta di richieste per Consolidamento. A Napoli, invece, non conosce crisi il mattone: la finalità ristrutturazione scalza dalla prima posizione i prestiti liquidità. Infine, i cagliaritani hanno un debole per le quattro ruote: infatti, richiedono maggiormente prestiti per auto usata, seguiti da liquidità e ristrutturazione.

 

INFOGRAFICA 3

Questa mappa di PrestitiOnline.it rappresenta le tre aree geografiche italiane (nord, centro, sud e isole) e ci mostra i profili occupazionali dei richiedenti Cessione del Quinto. Si nota che al sud e alle isole sono i pensionati coloro che inoltrano più richieste di questa particolare tipologia di finanziamento (42,2% del totale), al centro invece il 39,6% dei richiedenti è un dipendente pubblico. In controtendenza il dato del nord dove oltre 1 richiesta su 2 proviene da dipendenti privati, a dimostrazione del fatto che i tassi della Cessione del Quinto sono particolarmente convenienti anche per questa categoria di lavoratori.

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni