YesMilano Data Hub, la promozione della città ora passa attraverso l’analisi degli insights

Milano&Partners, l’agenzia ufficiale di Milano, e Mastercard lanciano l’innovativa piattaforma YesMilano Data Hub1., che analizza l’andamento dei consumi, dello shopping e dei flussi turistici nazionali ed internazionali, delineando una panoramica accurata dei trend registrati in città, così da poter definire le migliori strategie da implementare sulla base di insights strategici per una più raffinata strategia di attrazione del turismo.

Grazie all’analisi dei dati, infatti, è possibile fornire ad enti pubblici e privati insights strategici legati all’andamento dei flussi e dei consumi nell’area d’interesse, permettendo di indirizzare di conseguenza, su elementi oggettivi, i processi decisionali e di marketing nel territorio. Un valore aggiunto indispensabile per posizionare Milano come una metropoli cosmopolita con un forte orientamento all’innovazione e per migliorare la capacità degli operatori del territorio di puntare a un turismo di qualità, anche attraverso la realizzazione di campagne di marketing della destinazione, orchestrate grazie alla collaborazione tra più operatori e ottimizzate tramite la piattaforma di MINT, che possano sfruttare gli insight forniti dalla piattaforma in termini di speso da parte di specifici segmenti e nazionalità.

Complessivamente, il quadro emerso per la città di Milano è positivo: prendendo in analisi il periodo finale del 2023, si è infatti registrata una crescita a doppia cifra (+16%) della spesa complessiva rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con una predominanza della componente internazionale, trainata in particolare dallo shopping e dal turismo, che rappresentano rispettivamente il 34% e 17% del totale. Questi i principali risultati forniti dalla piattaforma YesMilano Data Hub nel periodo di dicembre 2023.

Michele Centemero, Country Manager Italy di Mastercard, dichiara: “Il turismo si conferma ancora una volta leva fondamentale per l’economia italiana, grazie a un perfetto mix di cultura, storia e tradizioni. Siamo pertanto orgogliosi di annunciare questa nuova collaborazione con Milano&Partners e Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi, che si inserisce perfettamente nella strategia di Mastercard di supporto a enti pubblici e privati attraverso soluzioni all’avanguardia, capaci di guidare piani strategici sulla base dell’analisi degli insights. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di affiancare i decision makers, dando loro l’opportunità di indirizzare i processi decisionali e di marketing rendendoli più efficaci ed in linea con la domanda”.  

“Con YesMilano Data Hub, sviluppato da Milano&Partners e Mastercard con il supporto di Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi, si fa un deciso passo in avanti nella nostra capacità di studiare e definire campagne marketing per valorizzare l’offerta turistica della città verso un pubblico di visitatori altospendenti, attenti ai temi della sostenibilità e interessati alla scoperta del territorio. Agli obiettivi di awareness di YesMilano potranno poi agganciarsi, grazie al data hub e al supporto di MINT, le campagne in co-op con gli operatori della industry per massimizzare l’impatto economico del turismo sulla città”, afferma Fiorenza Lipparini, Direttrice Generale di Milano&Partners.

Shopping e travel trainano i consumi milanesi nel periodo invernale

 

I trend presentati sulla città di Milano evidenziano una crescita dei consumi (domestici ed internazionali) moderata rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (+16%). In particolare, sono i settori dello shopping e del travel quelle a guidare a trainare gli acquisti, che rappresentano rispettivamente il 34% e il 17% sul totale dei consumi.

 

In particolare, per quanto riguarda lo shopping, tra le categorie di spesa, domina su tutte l’abbigliamento, sia in relazione agli acquisti da parte dei turisti internazionali (66%) che degli italiani (66%).

 

Il travel si conferma un settore chiave per la città di Milano pesando il 17% sulla spesa totale nel periodo di riferimento, salendo addirittura al 26% se si considerano i turisti internazionali che raggiungono Milano per le festività facendo acquisti nelle categorie di hotel, bar e ristoranti.

 

La ristorazione, nel quadro complessivo di crescita, è il settore che pesa maggiormente con un 72% sul totale, in particolare se si considera il turismo domestico (79%), dato che riflette la crescente attrattività della città di Milano anche sul fronte dell’offerta gastronomica sempre più ampia e all’avanguardia.

 

In controtendenza, invece, il settore hôtellerie che, pur impattando in modo preponderante sullo speso dei turisti internazionali, ma nettamente meno sul turismo domestico, registra in entrambi i casi una leggera contrazione, rispettivamente del 4% e del 6% (vs 2022).

 

I corridoi turistici in ingresso a Milano

 

Per quanto concerne le provenienze, i flussi turistici principali su Milano provengono dall’Europa centrale e dal nord America. Tuttavia, la crescita maggiore della spesa, rispetto al 2022, viene registrata dai turisti provenienti dal sud Europa e dal Medio Oriente.

 

Con un affondo sulle categorie di consumo, vediamo che hospitality, ristoranti e bar crescono tra i visitatori del centro e sud Europa (+30%), mentre tra i nordamericani si registra una lieve contrazione (-10%).

 

Parallelamente per lo shopping, la Top 3 dei visitatori che prediligono questa tipologia di turismo vede quelli provenienti da Europa centrale, nord America e Medio Oriente. Tuttavia, in termini di maggiore crescita della spesa, si evidenzia un trend particolarmente positivo da parte del Medio Oriente.