Incontra Il Tecnico Che Sblocca i Tuoi Portafogli Crittografici Dimenticati

108

Wallet Recovery Services ha recuperato con successo la crittografia bloccata circa il 35% delle volte.

Il Bitcoin è ancora ben al di sopra dei suoi massimi precedenti negli ultimi anni. E con qualsiasi aumento esponenziale del prezzo di BTC, è aumentato anche il numero di persone frenetiche con Bitcoin nascosti da qualche parte in un portafoglio crittografico protetto da una password che hanno dimenticato da tempo.

È qui che entra in gioco “Dave Bitcoin”. Il co-fondatore pseudonimo di Wallet Recovery Services aiuta le persone a recuperare l’accesso ai portafogli protetti da password e, a ogni corsa al rialzo di Bitcoin, la sua casella di posta inizia a riempirsi.

“In questi giorni a causa dell’aumento dei prezzi e solo dell’aumento dell’interesse, riceviamo dalle 50 alle 70 richieste al giorno”, ha affermato.

Servizi di recupero del portafoglio

Dave e il suo co-fondatore sono partner alla pari dell’azienda. Hanno sviluppato il software che la loro azienda utilizza dal 2013 come hobby.

Il software proprietario è essenzialmente un attacco di forza bruta al tuo portafoglio crittografico; prova milioni di password in rapida successione.

Eseguiti su nodi Linux ospitati su AWS, gli algoritmi utilizzati dal software provano una moltitudine di permutazioni di qualsiasi password potenziale che i clienti ritengono possa essere associata al portafoglio.

Questo spesso funziona perché sfortunatamente le persone tendono a riutilizzare le password, nonostante una serie di motivi per non farlo.

All’inizio dei loro giorni di hobby, Dave e il suo partner stavano pubblicando sul forum Bitcointalk, offrendo i loro servizi di recupero del portafoglio crittografico come qualcosa che stavano provando.

La verità e che gli utenti dovrebbero scegliere delle piattaforme sicure e facili da usare per le loro transazioni di criptovalute, come per esempio bitalpha ai, in questo modo si possono tutelare in modo migliore.

Anche in mezzo a un boom di Bitcoin, la vita quotidiana di Dave potrebbe essere riconoscibile da molte persone: trascorre una discreta quantità di tempo semplicemente rispondendo alle domande via e-mail di persone che hanno bisogno di aiuto per capire come riottenere l’accesso al proprio portafoglio crittografico.

Quindi valuta queste domande e aiuta le persone a capire se la loro ricerca per recuperare il Bitcoin  è possibile. Dice che a volte i clienti sanno che il loro Bitcoin è una causa persa. Stanno davvero solo cercando conferme.

Tutti i portafogli sono importanti

Sebbene di recente ci sia stato un sacco di rinnovato interesse per le criptovalute, la maggior parte delle persone che contattano Dave non hanno portafogli crittografici di alto valore.

 

“Per molti dei nostri clienti, che si tratti di pochi ether o .05 Bitcoin, questa somma di denaro potrebbe fare una grande differenza nella vita di qualcuno. Quindi abbiamo messo una buona dose di impegno in tutti i portafogli, indipendentemente dalle loro dimensioni”, ha affermato Dave.

Alcune persone vengono da loro anni dopo aver pensato che i loro portafogli fossero persi perché non sapevano che esistessero servizi come questo. Per quanto riguarda gli altri, potrebbe essere che il software di Dave abbia avuto il tempo di recuperare il problema. Man mano che il software migliora, l’azienda potrebbe rivisitare i portafogli a cui non era in grado di accedere in passato.

Il rischio del portafoglio crittografico

Il fatto è che le persone che utilizzano i servizi di recupero del portafoglio affidano all’azienda la responsabilità di non rubare la loro criptovaluta una volta che riescono a hackerare il portafoglio. Ma come sottolinea Dave, l’azienda ha una lunga serie di recensioni positive; dopo tutto, l’unico modo in cui potrebbe continuare ad esistere è mantenere la sua buona reputazione.