CLAAI: la Torino-Lione va completata.

0
769

La Torino-Lione rappresenta un’opera strategica importante, che va ultimata senza ripensamenti.

La Confederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane si schiera dalla parte della Tav, che “rappresenta una indubbia occasione di velocizzare il trasporto merci tra nord Italia ed Europa.”

Alla vigilia del Consiglio comunale di Torino chiamato a discutere il no del Movimento 5 Stelle all’opera, anche la Claai lancia un appello a favore delle infrastrutture, considerate fondamentali per lo sviluppo e la crescita del territorio e del Paese.

“Come hanno dichiarato all’unisono le rappresentanze industriali ed artigiane – spiega il segretario generale Claai, Marco Accornero –  l’approvazione di un ordine del giorno che richiede la sospensione dei lavori relativi alla nuova Torino-Lione, sarebbe un atto gravissimo dal punto di vista politico e istituzionale, ma soprattutto un danno per l’Italia che necessita di opere infrastrutturali innovative che le consentano di operare nel contesto economico europeo e globale in modo concorrenziale”.

A favore della Tav si esprime anche il sindaco di Milano, Beppe Sala: “Le merci girano, senza la Torino-Lione vanno a Francoforte e da lì a Budapest. E’ un problema di coerenza con la pretesa di essere la seconda economia europea e non di penali” , trovando piena condivisione in un invito dell’Unione Artigiani di Milano e di Monza-Brianza che, dando voce a più di 16mila piccole e medie imprese, evidenzia come “un’opera utile già finanziata ed abbondantemente avviata non possa essere abbandonata come ennesima cattedrale nel deserto di una nazione che necessita di riprendersi dopo un decennio di crisi e immobilismo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here