Borsa, Milano a picco.

143
La targa di piazza degli Affari di Milano in un'immagine d'archivio dell'8 ottobre 2008. ANSA / JENNIFER LORENZINI

Milano peggiora (Ftse Mib -1,7%) e indossa la maglia nera in Europa insieme a Madrid, appesantita dai titoli del settore automotive, Pirelli (-3,5%) e Stellantis (-3%) e dal ‘petrolifero’ Stellantis (-2,8%) mentre Eni lascia sul terreno soltanto lo 0,55% in linea con l’andamento delle quotazioni del greggio e in attesa dei tagli di Opec+ che, nelle ultime giornate, avevano fatto lievitare i prezzi del petrolio.

Saipem è invece tra i pochi titoli in rialzo (+1,3%).

Stessa crescita per Stm (+1,3%), grazie anche all’ok della Ue a fondi per 292,5 milioni per un nuovo impianto di seminconduttori a Catania, brilla invece Banca Generali (+3,7%).

Gli indici Pmi composito e dei servizi, ancora in contrazione a settembre, non danno segnali confortanti sulle economie, sia in Italia sia nell’eurozona. Francoforte e Parigi cedono entrambi lo 0,7%, peggio fa Londra (-1%). (ANSA).