Borsa, chiusura settimanale in rialzo, spread stabile.

775
La Borsa di Milano. ANSA / Massimo Lapenda

La Borsa di Milano (+0,17%) prosegue in rialzo, in linea con gli altri listini europei. A Piazza Affari si mettono in mostra Tim (+1,2%) e Prysmian (+1,1%) mentre si registrano ancora vendite sulle banche e sui titoli legati al petrolio.

Lo spread tra Btp e Bund si attesta a 105 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,71%.

Tra gli istituti di credito sono in terreno negativo Banco Bpm e Bper (-0,7%), piatta Unicredit (-0,05%) mentre sono in rialzo Credem (+0,2%), Mps (+0,3%) e Intesa (+0,1%). In flessione Stellantis (-0,3%). Con le incertezze sulla produzione di petrolio rallentano Tenaris (-1%) e Saipem (-0,4%), piatta Eni (+0,08%).

Seduta in positivo per Cerded (+0,8%), che si porta sopra il prezzo dell’opa dopo che il consiglio d’amministrazione ha bocciato l’offerta promossa da Castor Bidco. In rialzo Recordati (+0,3%), con l’arrivo del nuovo amministratore delegato mentre Andrea Recordati sarà nominato presidente. (ANSA).