La Borsa di Milano. ANSA / Massimo Lapenda

Avvio di settimana incerto per Piazza Affari che però si muove stabilmente sopra i 20mila punti. Il Ftse Mb in apertura in calo, recupera e si muove sulla parità (+0,06% a 20.203 punti).

Le vendite mettono sotto pressione Diasorin che lascia sul terreno il 4,4 per cento e finisce anche in asta per eccesso di ribasso. Tra i peggiori anche Stm (-1,76%), Moncler (-2%), Amplifon (-1,77%) .

In luce invece Ubi (+3,23%) dopo il via libera della Bce all’ops di Intesa (+1,68%). In testa al listino Mediobanca (+3,6%) che nella partita è advisor di Ca’ de Sass.
Salgono Eni (+2,05%) e Saipem (+2,48%) con il petrolio in rialzo dopo la decisione dell’Opec+ di prolungare di un mese i tagli alla produzione.

Tra i big in evidenza anche Tim (+2,85%). Lo spread tra btp e bund si muove in area 170 punti. Apertura in leve rialzo per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale segna 172 punti contro i 170 della chiusura di venerdì. Il rendimento del decennale è pari all’1,43%. (ANSA)

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni