Si è svolto nella sede di Confcommercio Milano il primo incontro interlocutorio tra il Comune e la confederazione delle imprese per una collaborazione pubblico privato a sostegno di chi è in crisi.

“L’aumento dei contagi nelle scorse settimane ha rallentato la corsa della città sulla strada della ripresa. Fortunatamente Milano è una città capace di rialzarsi velocemente. Ora c’è bisogno di dare un boost che possa infondere fiducia e forza per la ripartenza”, ha detto Alessia Cappello, assessore allo Sviluppo Economico e Politiche del Lavoro del Comune di Milano al termine di un incontro.

La scorsa settimana proprio Confcommercio Milano aveva diffuso i risultati di un sondaggio su oltre mille imprese che delineava una situazione allarmante per le imprese del terziario fortemente danneggiate dalla nuova ondata di contagi e dalle restrizioni sul turismo. Il tavolo chiesto dall’Assessora Cappello a Confcommercio Milano è il primo passo verso un percorso condiviso di iniziative che possa riportare vitalità alla città. “Dobbiamo tornare a vivere la città nella sua quotidianità e cercheremo di mettere in moto delle misure che possano permettere ai cittadini di riappropriarsi degli spazi della loro città e di far ripartire tutte le attività commerciali e l’indotto che generano. Confronto e collaborazione tra pubblico e privato è un elemento di forza per Milano e può essere un fattore critico per il successo della ripartenza”, ha concluso l’assessore Cappello.