6 fattori da considerare quando si sceglie un broker per il trading di forex e CFD

0
294
Negli ultimi anni, il trading di valuta online è diventato molto popolare, non da ultimo per la facilità di accesso al mercato e il suo funzionamento 24/7. I commercianti al dettaglio e le istituzioni finanziarie di tutto il mondo ora commerciano le valute online. Qualunque sia la ragione del vostro investimento nel Forex, è importante che lavoriate con un broker Forex e CFD registrato e affidabile.
A causa della natura lucrativa del Forex, il numero di Forex Broker online è aumentato enormemente negli ultimi anni. Con tutti questi broker che promettono enormi ritorni sugli investimenti, diventa difficile per i trader di forex e CFD capire la differenza tra i broker reali e i truffatori quando si tratta di trovare il broker migliore per le loro esigenze. Per un trading di successo e redditizio, è imperativo assicurarsi che il broker che scegliete sia affidabile e che si adatti al meglio alle vostre esigenze.
In questa guida vi introduciamo ad alcuni dei fattori più importanti da considerare quando si sceglie un broker di valuta estera e CFD per le vostre esigenze di trading.
1. Regolamentazione adeguata
La regolamentazione è probabilmente il fattore più importante da considerare quando si sceglie un broker di forex e CFD. La regolamentazione svolge un ruolo molto importante nella protezione degli interessi e dei diritti dei commercianti contro i broker fraudolenti e illegali. Prima di tutto, protegge i vostri fondi nel caso in cui il vostro broker scompaia o sviluppi problemi finanziari. Il regolamento assicura inoltre che il broker FX e CFD sia adeguatamente capitalizzato in caso di perdite di negoziazione, tenendo i fondi dei clienti in conti separati, completamente separati dai suoi conti. Inoltre, la regolamentazione aiuta a mantenere pratiche di trading leali in modo che le vostre negoziazioni vengano eseguite ai prezzi di mercato correnti. Per usufruire dei vantaggi di cui sopra, è necessario scegliere un rivenditore autorizzato con una fedina penale pulita.
La maggior parte dei paesi sviluppati ha i propri organismi di regolamentazione che stabiliscono gli standard e controllano i broker che operano nelle loro giurisdizioni. Tuttavia, i broker che operano in più di una giurisdizione sono spesso regolamentati e registrati da più di un regolatore. Tutti i rivenditori autorizzati e regolamentati devono fornire il nome del loro regolatore e il loro numero di registrazione sul sito web.
2. Assistenza clienti
Che tu sia un principiante o un commerciante esperto, è imperativo che tu scelga un broker che offra un servizio clienti di qualità e affidabile. Come vi aiuta il servizio clienti? Beh, consente di ottenere una soluzione rapida ed efficiente a un problema quando si presenta. Alcuni dei problemi che si possono incontrare quando si fa trading nel mercato FX e CFD includono una cattiva esecuzione delle vostre operazioni, slittamenti significativi o errori nei prelievi o nei depositi.
L’assistenza clienti dovrebbe essere disponibile attraverso diversi canali, come il telefono, la live chat e la posta elettronica. Deve essere disponibile anche in più lingue.
L’accesso a questo tipo di supporto vi permette di affrontare qualsiasi domanda relativa alle vostre transazioni online e alla piattaforma non appena si presentano, per garantire un’esperienza di trading senza intoppi.
3. Piattaforma di trading
Non importa quanto sia buono il servizio clienti se la piattaforma di trading ha un’interfaccia utente orribile, perché questo vi farà faticare per avere successo. In qualità di trader, è necessario assicurarsi che il software di trading del broker sia facile da usare e da navigare e che offra una vasta gamma di strumenti di analisi tecnica, come le capacità grafiche e gli indicatori valutari. La piattaforma deve essere progettata in modo che sia facile piazzare diversi tipi di ordini in un ambiente affidabile e sicuro.
Altri elementi da verificare nella piattaforma del broker includono moduli aggiuntivi personalizzabili, spread bassi e funzionalità di gestione del rischio, tra cui l’ordine di acquisizione dei profitti e lo stop loss.
La maggior parte dei broker FX e CFD offrono conti demo gratuiti in modo che i potenziali clienti possano testare il software prima di aprire un conto di trading dal vivo.
4. Spread e slittamenti
Gli spread e gli slippage sono altri fattori importanti da considerare quando si sceglie un broker di valuta estera e CFD. Che tipo di spread offre il broker? Spread sulle coppie di valute. La maggiore fonte di reddito per i broker di FX e CFD è lo spread della coppia di valute, che viene definito come la differenza tra i prezzi di domanda e offerta. Ci sono due tipi principali di spread offerti dai broker FX: gli spread variabili e gli spread fissi. Alcuni altri, invece, offrono una combinazione di entrambi. Gli spread variabili, come suggerisce il nome, sono spread che variano a seconda delle condizioni di mercato. Gli spread fissi, invece, rimangono gli stessi indipendentemente dalle condizioni di mercato. Gli spread variabili sono generalmente più stretti degli spread fissi. Tuttavia, quando le condizioni di mercato sono sfavorevoli e determinano una bassa liquidità, gli spread variabili possono ampliarsi notevolmente, il che può essere favorevole o sfavorevole per voi. Se non siete a vostro agio con lo slippage, gli spread fissi possono essere l’opzione giusta per voi. Alcuni broker di valuta vi permettono di scegliere il tipo di spread che desiderate, che sarà fisso o variabile. È quindi importante sapere con quale tipo di spread vi sentite a vostro agio prima di scegliere un broker.
5. Politica di deposito e di prelievo
Questo è un altro fattore importante da tenere a mente quando si cerca la giusta valuta e il giusto broker di CFD. Quali metodi di pagamento offre la società di brokeraggio? Ci sono delle tariffe per questi metodi e quanto costano? C’è un requisito minimo di prelievo? Quanto velocemente potete ottenere i vostri soldi su richiesta?
Le società di brokeraggio accettano una varietà di metodi di finanziamento, tra cui carte di credito, assegni bancari e bonifici bancari, ma assicuratevi di controllare prima le loro politiche di pagamento, in quanto i broker hanno politiche diverse sui prelievi e sui depositi. Volete anche iniziare a fare trading non appena effettuate il vostro deposito. Se c’è un ritardo dopo aver effettuato un deposito, immaginate quanto tempo dovrete aspettare dopo aver richiesto un prelievo. Scegliete un broker il cui processo di deposito e di prelievo sia veloce, fluido e facile.
6. Sicurezza dei dati
Quando si apre un conto presso un rivenditore di valuta estera e CFD, si rivelano molte informazioni personali e riservate. Un broker ha spesso bisogno di copie della vostra carta d’identità o del vostro passaporto, dei numeri di carta di credito e dei dati del vostro conto bancario. Un broker con scarse pratiche di sicurezza informatica può portare al furto dei vostri dati finanziari o addirittura mettervi ad alto rischio di furto di identità.
Per evitare questi problemi, assicuratevi di lavorare con un broker che ha collaborato con una società di sicurezza informatica affidabile. Inoltre, assicuratevi che il broker utilizzi la crittografia SSL per evitare che le informazioni finanziarie e personali che trasmettete finiscano nelle mani sbagliate. L’autenticazione a due fattori è un’altra caratteristica di sicurezza che può rendere il vostro conto di trading difficile da hackerare.
Ultime parole
Prima di scegliere un broker di valuta estera e CFD, assicuratevi di sapere tutto su di loro facendo una ricerca approfondita per garantire la sicurezza dei vostri fondi e delle vostre informazioni personali. Ciò garantirà un’esperienza di trading senza intoppi e senza problemi.
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here