Lavora da casa e guadagna on line generando un reddito aggiuntivo

Triennale Estate
La Musica dei Cieli

3 luglio, ore 18.00 – Redi Hasa
4 luglio, ore 11.00 – Ballaké Sissoko
18 luglio, ore 11.00 – Orchestra di Via Padova

In occasione di Triennale Estate, il Giardino Giancarlo De Carlo ospita tre concerti di La Musica dei Cieli, che dal 1996 promuove la conoscenza e il dialogo tra le culture attraverso le molteplici musiche della spiritualità.

La rassegna presenta una serie coordinata di concerti nei luoghi di culto, teatri e sale da concerto della Lombardia e di alcune importanti città italiane. Per la prima volta in venticinque anni i cieli della Musica dei Cieli saranno cieli estivi. Una risposta immediata al desiderio d’incontro e di conforto nel segno del linguaggio universale della musica.

Redi Hasa
The Stolen Cello Deluxe

3 luglio, ore 18.00
Ingresso 10 euro, biglietti disponibili: mailticket.it
Redi Hasa, violoncello; Rocco Nigro, fisarmonica; Marco Schiavone, violoncello; Cristian Musio, viola
C’è tutta la biografia di Redi Hasa nel violoncello con cui è volato via dal paese delle aquile in guerra. Non è uno strumento di pregio, ma ha una voce unica, la sua, quella di un musicista albanese che è fuggito da una gabbia di ferro e di fuoco. Da allora sono passati molti anni, il volo di Redi ha preso quota nei cieli della grande musica, gira il mondo con Ludovico Einaudi, incide con le star del rock e dell’elettronica. Eppure, quando si trova a tu per tu con il suo violoncello, come nel caso dell’album solo “The Stolen Cello”, rifioriscono le storie che lo strumento continua a custodire come gioielli di famiglia. E sono ricordi struggenti, ferite che non rimarginano, visioni e immagini di un regno emotivo che la musica mantiene vivo. In questa versione Deluxe di nome e di fatto, Redi suona insieme a Rocco Nigro, fisarmonica protagonista del Rinascimento Salentino e a due archi d’eccezione impersonati da Marco Schiavone e da Cristian Musio.

Ballaké Sissoko
Djourou
4 luglio, ore 11.00
Ingresso 10 euro, biglietti disponibili: mailticket.it
Djourou è una corda, dice Ballaké Sissoko, la corda che mi unisce al mondo. Una delle ventuno corde della kora, ovviamente, l’arpa regina dell’Africa Occidentale. Esiste uno strumento più celestiale della kora? Uno strumento più angelico? Basta ascoltare Ballaké per qualche minuto e ogni dubbio sparisce. Erede di una tradizione millenaria, grande artista nella difficile arte di essere sé stessi in un mondo pieno di altri, capace di suonare una musica amorevole in un mondo che non lo è, mago incantatore di suoni e suonatore di incantesimi, ricamatore di eccelsi merletti e taumaturgo, Ballaké Sissoko unisce tutto con la sua musica e tutto tiene insieme, la terra, le stelle, il tempo che ci consuma e quello che ci trascende, la nostra vita e le vite degli altri.

Orchestra di Via Padova
18 luglio, ore 11.00
Ingresso 10 euro, biglietti disponibili: mailticket.it
Aziz Riahi, voce, percussioni, violino; Francesca Sabatino, voce; Ashanka Sen, sitar; Marta Pistocchi, violino; Andrea Migliarini, batteria; Marco Roverato, contrabbasso; Dario Walid Yassa, pianoforte; Raffaele Brancati, flauto, clarinetto; Massimo Latronico, chitarra, laud, bouzouky
Le diverse culture del mondo hanno in comune il rito, elemento fondamentale nella costruzione di una comunità e di una società. La musica non è solo accompagnamento, ma è parte integrante del passaggio spirituale e sociale degli individui. Attraverso una rilettura dialogante tra i musicisti, l’Orchestra di Via Padova esplora la musica sacra nelle diverse culture, dai canti sufi della tradizione musulmana ai riti animisti del centro Africa, ai raga indiani della religione induista, ai canti yiddish di quella ebraica, alla musica sacra cristiana. Un viaggio interiore verso una dimensione antica e antichi legami, espressione di una spiritualità condivisa, che unifica i molti modi di sentire ed esprimere il rapporto con il trascendente.

La Musica dei Cieli – è un progetto di Associazione BEATMI sostenuto dal Fondo Unico per lo Spettacolo del MiC, con il contributo dei Comuni di Milano, Bollate, Parabiago, Trezzano Sul Naviglio e la collaborazione Triennale Milano, Aslico, Comune di Montevecchia, Comune di Morimondo, Chiesa Cristiana Protestante di Milano, Abbazia di Chiaravalle, Cooperativa Koiné, Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone.
Dal 2020 La Musica dei Cieli è tra i beneficiari di Art Bonus, un dispositivo fiscale che favorisce le donazioni a sostegno della cultura. Chiunque può diventare un mecenate de La Musica dei Cieli e godere di un credito d’imposta del 65%, contribuendo in prima persona alla riuscita della rassegna.

I Partner Istituzionali Eni e Lavazza e l’Institutional Media Partner Clear Channel sostengono Triennale Milano. Il Main partner Intesa Sanpaolo e il Partner Lumina sostengono Triennale Milano per il progetto Triennale Estate.

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni