All’opera Jazz, l’Orchestra Sinfonica di Milano quest’anno due volte sul palco di Estate Sforzesca, primo appuntamento domenica 14

La rassegna estiva in programma al Castello Sforzesco rappresenta una visione aperta e inclusiva di tutte le arti performative, capace di unire in un unico calendario il teatro, la musica classica, la danza, la musica popolare, la comicità, la club culture. L’Orchestra Sinfonica di Milano, anche quest’anno, è entusiasta di far parte del palinsesto di “Milano è Viva”, rassegna che si svolge nel suggestivo Cortile delle Armi e voluta e coordinata dal Comune di Milano, che si animerà quest’anno on 71 spettacoli live, dal 21 giugno all’8 settembre.

Due appuntamenti in programma, due interessanti concerti dedicati alla contaminazione della musica classica con gli altri generi musicali. Il primo, domenica 14 luglio alle ore 21.30, è “All’opera Jazz”, una raccolta di alcune tra le più belle melodie tratte dal repertorio operistico rivisitate in chiave Jazz. Un “esperimento” in cui due mondi, ai nostri occhi così lontani – l’Opera e il Jazz – si sposano e si uniscono per dare vita a un’unica Musica.

Un appuntamento perfettamente in linea con la visione dell’Orchestra di Largo Mahler, sempre pronta a sperimentare e convinta che non esistano confini, né tra i generi stessi, né tra le discipline, con un approccio inclusivo che parte proprio dai programmi proposti, come in questo caso. Così, l’Orchestra di casa all’Auditorium di Milano, sul palco estivo del Cortile delle Armi, si pone in dialogo con la tromba di Fabrizio Bosso, special guest della serata, con il sax tenore e il clarinetto di Francesco Bearzatti, con Tommaso Scannapieco al contrabbasso, Seby Burgio al pianoforte e Igor Caiazza alla batteria. Tutti agli ordini del Maestro Concertatore, la Spalla dell’Orchestra Sinfonica di Milano Luca Santaniello.

Un vero e proprio esperimento in cui si propongono in chiave jazz alcuni dei più celebri classici del repertorio operistico, dall’Ouverture e l’Aria della Regina della Notte da Il Flauto Magico di Wolfgang Amadeus Mozart fino all’Intermezzo da Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni, da Un bel dì vedremo” da Madama Butterfly di Giacomo Puccini all’Introduzione da La Vedova Allegra  di Franz Lehár, la Chanson bohème da Carmen di Georges Bizet e Introduzione e Summertime da Porgy and Bess di George Gershwin.

Sul palco, al fianco dell’Orchestra Sinfonica di Milano, uno strumentista raffinato come Fabrizio Bosso, musicista che, tra gli altri, ha collaborato con artisti del calibro di Wayne Marshall, Enrico Rava ed Enrico Pieranunzi, e che ha scelto la Musica come mezzo per raccontare la propria storia umana e artistica, tanto con i suoi compagni di palco quanto con il proprio pubblico, sempre più vasto e fedele.

Il secondo appuntamento che vede protagonista l’Orchestra Sinfonica di Milano nell’ambito del palinsesto “Milano è viva” è in programma per venerdì 30 agosto alle ore 21, con “Stasera Tango”, concerto monografico dedicato ad Astor Piazzolla, con Luca Santaniello come violino solista e Maestro Concertatore.

Wolfgang Amadeus Mozart Ouverture da Il Flauto Magico 

Pietro Mascagni Intermezzo da Cavalleria Rusticana
Wolfgang Amadeus Mozart
Aria della Regina della Notte da Il Flauto Magico
Giacomo Puccini “
Un bel dì vedremo” da Madama Butterfly
Franz Lehár Introduzione da La Vedova Allegra
Georges Bizet
Chanson bohème da Carmen
George Gershwin Introduzione/Summertime da Porgy and Bess 

Fabrizio Bosso (special guest) Tromba

Francesco Bearzatti (feat.) Sax Tenore e Clarinetto

Seby Burgio Pianoforte

Tommaso Scannapieco Contrabbasso

Igor Caiazza Batteria

Orchestra Sinfonica di Milano

Luca Santaniello Maestro concertatore

Biglietti

Intero: 25 €. Over 65: 20 €. Under 35 e Sostenitori: 15 €. 

I biglietti sono in vendita presso la biglietteria dell’Auditorium di Milano, oppure online su Mailticket.

Orari biglietteria Auditorium di Milano: Martedì-Domenica, 10 – 19. 

Recapiti: T. 02 83389.401, e-mail: biglietteria@sinfonicadimilano.org