Coronavirus, aggiornamento 4 febbraio, 77 decessi e11.340 nuovi casi nelle ultime 24 ore. Fontana: Lombardia resta zona gialla ma dati al di sotto della media nazionale.

289

Continuano a diminuire i ricoverati nelle terapie intensive (-2) e nei reparti (-85). A fronte di 133.783 tamponi effettuati, sono 11.340 i nuovi positivi (8,4%).

I dati di oggi:

– i tamponi effettuati: 133.783, totale complessivo: 31.158.633
– i nuovi casi positivi: 11.340
– in terapia intensiva: 216 (-2)
– i ricoverati non in terapia intensiva: 2.814 (-85)
– i decessi, totale complessivo: 37.493 (+77)

I nuovi casi per provincia:

Milano: 3.457 di cui 1.362 a Milano città;
Bergamo: 1.052;
Brescia: 1.547;
Como: 716;
Cremona: 397;
Lecco: 278;
Lodi: 211;
Mantova: 581;
Monza e Brianza: 895;
Pavia: 618;
Sondrio: 155;
Varese: 1.023. (LNews)

“La Lombardia anche questa settimana resta in zona gialla”. Lo comunica il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, evidenziando come “il monitoraggio della cabina di Iss e Ministero della Salute abbia confermato il rischio basso per la Lombardia con tutti i parametri inferiori alla media nazionale”. Nello specifico l’incidenza positivi è 1.107 contro 1.362, l’occupazione dell’area medica è del 27,7% contro il 29,5%; le terapie intensive 12% contro il 14,8%; l’Rt sintomi 0,64 contro 0,93; Rt ospedaliero 0,85 contro 0,89.

“Il grande senso di responsabilità dimostrato dai lombardi e lo sforzo messo in campo da tutto nostro sistema sanitario regionale per la campagna vaccinale – conclude Fontana – ci ha permesso di arginare la quarta ondata. Ora serve una normalizzazione che consenta una ripresa della vita sociale e dell’economia”. (LNews)