I trattamenti in cabina dermocosmetica migliorano la qualità della vita anche dei malati oncologici.

0
181

I trattamenti dermo cosmetici da cabina con prodotti specialistici sono una nuova soluzione per migliorare la qualità della vita dei malati oncologici, purtroppo in aumento.

A Milano si posso richiedere in Farmacia Boccaccio (via Bocaccio 26) e a Brescia nella parafarmacia Be Well Pharma (in via Solferino 53).

L’estetista deve essere certificata perché l’intervento tiene conto delle particolari condizioni fisiche della persona.

Il massaggio è uno sfioramento di alcune parti del corpo, compresi mani e piedi, lo scopo è favorire il linfodrenaggio, idratare la pelle, lenire e insieme coccolare.

Far sentire ancora integri, belli, degni di attenzione“, spiegano le ‘estetiste oncologiche’ Angela Andretto, 46 anni, e Cristina Fornari, 28, rispettivamente attive a Milano e a Brescia.

Entrambe hanno seguito i corsi OTI al Centro Diagnostico.

Oncology Training International è l’ente Internazionale pioniere nella creazione di percorsi di formazione che prepara professionisti del benessere al trattamento sicuro, dal punto di vista estetico, delle persone in cura per una patologia tumorale.

 

Le persone  sottoposte a terapie oncologiche subiscono danni collaterali alla pelle- effetti estetici e funzionali – che rendono ancor più dolorose, fastidiose, psicologicamente pesanti da sopportare le cure stesse.

Le terapie più nuove come l’immunoterapia o la terapia biologica, provocano effetti collaterali proprio e soprattutto a carico del derma. La causa è la disidratazione indotta dai farmaci, dalle terapie e da certe conseguenze ad esse collegate, come vomito e diarrea.

Prurito, bruciore, gonfiore, invecchiamento precoce fino a vera e propria psoriasi, fibrosi o desquamazione, teleangectasie e nei casi più gravi, anche ustioni e ulcerazioni: questi i disturbi che contribuiscono tra l’altro a uno stato psicologico di ansia e alla percezione di isolamento sociale e di perdita della propria identità femminile o maschile, che sia, specie se in contemporanea si verifica la perdita dei capelli.

 

Il rimedio c’è, si tratta di prodotti specifici idratanti e lenitivi, da utilizzare prima, a scopo preventivo, durante e dopo le cure.

Se ne parla poco anche se da qualche anno vengono utilizzati pure nei reparti ospedalieri più evoluti. In cabina l’estetista massaggia dolcemente per un migliore assorbimento.

 

Mantenere la pelle idratata – oltre che pulita e asciutta – aiuta  anche a prevenire le infezioni e a  contenere e persino evitare i danni estetici che possono manifestarsi nel percorso oncologico.

 

La prima Linea di dermocosmesi dedicata ai pazienti oncologici è la ON COS prodotta da QD Italia  di Castenedolo, Brescia, disponibile sia  per uso domiciliare sia per uso professionale in confezioni che cambiano sia come quantità sia come concentrazione dei principi attivi. Sono composti semplici e assolutamente non tossici, a base di principi attivi formulati con criteri farmacologici per garantire l’efficacia. I principi attivi sono derivati da coltivazioni italiane.

 

I trattamenti devono sempre essere consigliati  dal medico o comunque autorizzati.

 

In alcune fasi della terapia il paziente non può essere trattatospiegano le estetiste,o non si deve toccare la parte del corpo interessata. Inoltre si può massaggiare solo la pelle integra“.

 

Molto importante è quindi la prevenzione: Appena si riceve la diagnosi con la prescrizione della cura, è bene iniziare ad apportare alla pelle un aiuto adeguato per mantenere il film idrolipidico; ciò serve ad evitare o limitare gli effetti collaterali e  l’invecchiamento precoce della pelle e a conservare un aspetto il più possibile curato e luminoso“.

 

Durante la chemio o l’assunzione di farmaci, creme e olii alleviano e spesso calmano fastidio e prurito.

 

Dopo le terapie è importante restituire alla pelle il giusto apporto di sostanze nutrienti ed emollienti.

 

I trattamenti in cabina inducono anche uno stato di relax diminunedo la tensione psicologica e fanno sentire la persona  apprezzata nella sua fisicità, rafforzando l’autostima.

Il massaggio però non può durare più di 30 minuti per non indebolire eccessivamente il fisico già provato; in caso di chemioterapia, non può essere fatto entro 24 ore dall’infusione e nel periodo in cui diminuscono le difese immunitarie  nè in caso di infezioni, ferite o tromobosi, cicatrici aperte. In caso di radioterapia, non si interviene sulla zona interessata”.

 

La linea ON COS comprende 7 referenze per viso, corpo e capelli: Crema Viso idratante e ristrutturante, Crema giorno, Detergente viso idratante, Crema corpo emolliente, Olio secco protettivo, Crema mani, piedi e unghie ristrutturante, Shampoo doccia delicato.

Per i trattamenti da cabina si utilizzano le prime 5 referenze.

 

A richiedere i trattamenti sono soprattutto donne. “Dai 30 anni in avanti, la più anziana ne ha 70 racconta Cristina Fornari -. Quando non possiamo fare altro dedichiamo loro una maschera viso, un trucco con prodotti anallergici. Il beneficio psicologico è immediato“.

 

Non curiamo i malati oncologici conclude Angela Andretto ma ce ne prendiamo cura”.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here