30 anni di Anteprima, show a Parco Sempione giovedì 22.

    180

    Anteprima festeggia 30 anni e lo fa con uno show che è un ringraziamento a Milano, la città che ha adottato il brand fondato da Izumi Ogino. La stilista, infatti, per l’anniversario del brand, ha deciso non solo di tornare a sfilare dal vivo, ma di farlo in un luogo simbolo della città come il Parco Sempione.

    Quella del prossimo 22 settembre alle 12.30 non sarà una sfilata qualunque, ma uno show aperto al pubblico, che potrà assistere liberamente al catwalk, proprio come gli addetti ai lavori.

    Oltre ai circa 200 posti seduti riservati agli invitati, infatti, chiunque vorrà potrà fermarsi al parco Sempione, sullo sfondo dell’Arena Civica, per guardare la sfilata dal vivo. E non solo: non ci sarà il classico e blindatissimo back stage, dove le modelle vengono vestite e truccate per il catwalk. Questa volta, infatti, sarà un bus dell’ATM a portare le modelle sul posto. Qui saranno realizzati solo gli ultimi ritocchi, che per la prima volta saranno ‘a vista’ di tutti. Non solo non ci sarà niente di ‘inaccessibile’, ma sarà anche tutto a bassissimo impatto ambientale: Izumi Ogino ha infatti optato per un allestimento snello e di poco impatto, con sedute di design in carta che, dopo l’utilizzo per la sfilata, potranno essere portate via dagli ospiti per non avere scarti, ma dare una seconda vita agli oggetti di arredo. In passerella, la speciale collezione creata per il 30esimo anniversario del brand, che ha aperto la sua prima sede a Milano nel 1993.

    Nel corso dell’anno, saranno varie le iniziative con cui la creative director di Anteprima esprimerà il suo omaggio alla città che l’ha accolta. Tra le prime dediche, la capsule collection in edizione limitata, creata in collaborazione con l’artista lombardo Marcello Morandini, che debutterà in passerella al Parco Sempione, nello show più democratico della Milano Fashion Week. La sfilata darà anche il via a un progetto formativo avviato da Anteprima con il Comune e le scuole di Milano, alle quali la maison donerà dei tessuti da utilizzare per gli studi.