YesMilano, obiettivo grandi eventi, congressi e giovani: Milano rilancia sul turismo internazionale

108

Obiettivo grandi eventi, congressi e giovani. Sono questi i focus della promozione internazionale di Milano per il 2022, emersi dal Tavolo Turismo che si è riunito oggi a Palazzo Giureconsulti.

Ad analizzare dati e indicare quali azioni stia mettendo in campo la città in questo ambito sono stati Elena Vasco, Segretario generale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi; Martina Riva, Assessora allo Sport, Turismo e Politiche Giovanili del Comune di Milano; Tommaso Sacchi, Assessore alla Cultura del Comune di Milano; Luca Martinazzoli, Direttore Generale di Milano&Partners. Inoltre, l’incontro ha visto l’intervento dei rappresentanti dei principali attori del sistema turistico-culturale milanese.

Terminata l’emergenza sanitaria, Milano è tornata a registrare presenze pari ai livelli pre-Covid. Il mese di aprile, infatti, si è chiuso con oltre 587mila arrivi, eguagliando di fatto i 594 mila arrivi registrati nello stesso mese del 2019. Una performance che incide positivamente sulle imprese del comparto e che stimola gli attori in campo a mettere a punto strategie efficaci per sostenere il trend.

“Il comparto turistico, che oggi a Milano conta più di 31mila imprese e oltre 173mila addetti, fornisce opportunità di sviluppo e di rigenerazione dei territori, dando vita – grazie alle interconnessioni con molti altri settori commerciali – a nuovi modelli di crescita, di sostenibilità, di qualità della vita. Una “catena del valore” positiva e incrementale, che influenza la competitività dell’intero sistema economico, e di cui abbiamo fortemente sentito l’assenza in questi due anni di emergenza  – ha dichiarato Elena Vasco Segretario generale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi– In questa fase di ripresa, l’impegno congiunto di Camera di commercio e Comune, per il tramite di Milano&Partners, è mettere in campo azioni concrete ed efficaci, in grado di accelerare i meccanismi virtuosi della filiera turistica – come l’iniziativa “Blocco camere” siglata oggi, frutto della sinergia tra istituzioni, associazioni, sistema delle imprese ed operatori economici – per rendere Milano sempre più internazionale, accogliente e attrattiva, rafforzando il suo brand di global destination”.

Confermati alcuni asset strategici di promozione – dai grandi eventi (sportivi, di spettacolo e culturali) alle settimane tematiche, per il 2022 l’azione di promozione del Comune di Milano e Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi si concentrerà sul settore MICE (Meetings, Incentives, Conferences and Exhibitions). Grazie al supporto dello YesMilano Convention Bureau, Milano si candida quale destinazione congressuale di livello internazionale anche attraverso la partecipazione alle principali fiere del settore.

 

Dopo la BIT, il prossimo appuntamento è l’IMEX di Francoforte, la manifestazione MICE più accreditata in Europa che si tiene dal 31 maggio al 2 giugno. Qui il Comune avrà un corner all’interno dello stand Italia, realizzato da Enit e il 31 maggio presenterà le sue politiche sul turismo al “Policy Forum”, un momento di incontro e scambio tra rappresentanti politici locali, leader e funzionari governativi, cui parteciperà l’assessora Riva.

A ottobre, Milano sarà all’Imex America, a Las Vegas, e tra fine novembre e inizio dicembre sarà all’IBTM World di Barcellona.

 

“Milano è una destinazione ideale per grandi eventi e congressi – ha spiegato l’assessora allo Sport Turismo e Politiche giovanili del Comune di Milano Martina Riva -. La partecipazione del Comune alle fiere di Francoforte, Las Vegas e Barcellona ha proprio lo scopo di valorizzare la capacità e la volontà della città di attrarre più convegni e congressi, in modo da riattivare l’intero sistema economico, ma anche sociale e culturale milanese. Quest’anno, quindi, lavoreremo soprattutto per promuovere Milano come meta di punta del turismo in ambito MICE con il Convention Bureau. E lo faremo presentando in modo coerente e organico la qualità dei servizi di accoglienza e le tante opportunità che Milano offre sul fronte degli eventi sportivi, di spettacolo e tematici che scandiscono il calendario della città. Perché chi viene a Milano per lavoro deve desiderare di trattenersi almeno una notte in più per scoprire, al di là dei luoghi simbolo di Milano, quanto vitale sia ogni quartiere”.   

 

Al Tavolo è stata presentata anche la convenzione “BloccoCamere”, promossa da Milano&Partners, a cui hanno aderito Assolombarda, Confcommercio, Confesercenti, APAM e ATR, grazie alla quale il Convention Bureau – oltre a svolgere attività di promozione della città di Milano nel mondo attraverso la collaborazione nella candidatura della città per gli eventi internazionali, la partecipazione a fiere e roadshow, il lancio di campagne promozionali e la comunicazione via social e sito web – viene identificato come l’attore del territorio che offre l’intermediazione necessaria ad assicurare agli Organizzatori dei grandi eventi appropriati spazi presso le strutture ricettive sul territorio.

 

“Il Turismo è centrale nello sviluppo economico del territorio, il solo speso dei turisti internazionali su Milano nel 2022 è previsto per 1,38 miliardi di dollari e crescerà a 1.95 miliardi di dollari nel 2023 (fonte Tourism Economics). La nascita del Convention Bureau in seno a Milano&Partners ha permesso alla città di avere una regia con tutti gli attori del territorio per competere sul mercato internazionale dei grandi eventi e congressi. L’obiettivo è portare Milano tra le prime 10 città della classifica ICCA, il ranking globale delle città che ospitano eventi MICE nel mondo. Luca Martinazzoli, Direttore Generale di Milano&Partners ha dichiarato – che il sistema dell’ospitalità di Milano lavora con forte sinergia, come dimostra la convezione quadro ”Blocco Camere” firmata con Assolombarda, Confcommercio, Confesercenti, APAM e ATR,: ogni operatore internazionale avrà la possibilità di assicurarsi le stanze e i servizi degli hotel della città attraverso una piattaforma digitale promossa dal Convention Bureau di Milano&Partners.”

 

Nell’ultimo anno, grazie ad una diffusa campagna di comunicazione lanciata con il brand YesMilano si è e puntato sul rilancio del territorio, non solo attraverso l’immagine di luoghi iconici, ma anche e soprattutto con la scoperta dei quartieri milanesi che rappresentano l’identità e l’anima della città.

Per l’estate la città punta su una campagna per attrarre i giovani visitatori internazionali, che riconoscono Milano come destinazione lifestyle. La campagna, con il brand YesMilano, sarà lanciata nel mese di giugno sul mercato europeo e nord americano, con l’obiettivo di mettere Milano al centro dei desideri di viaggio per una nuova generazione di ragazzi.

Nell’ambito del Tavolo, Camera di Commercio ha sottolineato le azioni di sostegno diretto agli operatori del settore turismo e cultura, per rispondere alle esigenze del tessuto imprenditoriale ed offrire stimoli ed incentivi verso nuovi modelli di business, organizzazione ed innovazione, nell’ottica di rilanciare gli investimenti e la competitività dell’intera filiera.

In particolare sono in partenza il bando “InnovaTurismo 2022”, finalizzato a promuovere progetti di imprese e partenariati di imprese in grado di migliorare la fruizione e rendere più sicura e sostenibile l’esperienza turistica, ed incentivare processi di innovazione digitale in ottica di comunicazione e marketing, riorganizzazione interna; e il bando “Linea efficienza energetica delle micro e piccole imprese del settore ricettivo”, per sostenere gli investimenti in ottica di efficientamento e risparmio energetico.

Prosegue anche quest’anno InBuyer Turismo: la piattaforma di business matching di Camera di commercio tra operatori turistici locali e buyer esteri in forma di sessioni di incontri B2B. Dal 2019 al 2021 sono quasi 2.500 gli incontri B2B tra operatori della filiera turistica di Milano Monza Brianza Lodi e seller esteri realizzati attraverso il progetto Inbuyer Tourism. Di imminente lancio il nuovo programma ibrido (B2B on line e fam trip sul territorio) con focus verso i settori MICE e lusso.

Continua il programma di formazione avanzata specialistica alle imprese del settore turistico per fornire competenze utili a rispondere ai nuovi trend della domanda, che dal 2018 ha coinvolto oltre  900 imprese. Focus della proposta formativa saranno i temi turismo di prossimità e turismo congressuale.