Oltre il Giardino dello Spazio Alda Merini, gli appuntamenti di luglio.

0
174
foto di Daniele Rossi
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

«Bambino, se trovi laquilone della tua fantasia

legalo con lintelligenza del cuore.

Vedrai sorgere giardini incantati

e tua madre diventerà una pianta

che ti coprirà con le sue foglie.

Fa delle tue mani due bianche colombe

che portino la pace ovunque

e l’ordine delle cose.

Ma prima di imparare a scrivere

guardati nell’acqua del sentimento».

(da “Bambino” della poetessa dei Navigli)

“OLTRE IL GIARDINO dello Spazio Alda Merini” si configura, all’interno del territorio del Municipio 6 «proponendo collaborazioni con artisti, comunità di pubblici, oltre che di utenti, per cui la realtà del territorio assume una rilevanza essenziale», ha tenuto a sottolineare la direttrice artistica del Cetec Dentro/Fuori San Vittore, capofila e direttrice artistica dell’Ats ‘Piccola Ape Furibonda’, costituita da una rete di realtà al femminile insieme a Promise, Errante ed Ebano.

«La collaborazione con ‘Piccola Ape Furibonda’», aggiunge Sergio Meazzi Assessore alla Cultura del Municipio 6, «Ci rivela come il sapere sia un diritto fondamentale dell’uomo. Sviluppare iniziative culturali diffuse e aperte a tutti è come fornire degli strumenti intellettuali capaci di affrontare meglio le proprie esistenze. Una valigia o una memoria in grado di analizzare e scandagliare le informazioni e le sollecitazioni. Fortificare l’uomo e i suoi ragionamenti, pensieri e suggestioni. Il nostro compito è quello di rendere tutti partecipi a questa ricerca intellettuale che porta dritto alla conoscenza».

Sono previsti una serie di appuntamenti pomeridiani e serali, con presentazioni di libri, workshop, spettacoli e concerti ‘open air’, dedicati alla condivisione di nuove emozioni e tesi a far conoscere l’opera e la vita di Alda Merini – e non solo – rendendo sempre aperte a tutti le porte della sua Casa Museo.

Un viaggio al femminile, con incontri avvincenti, momenti di convegno come quello sulle Madri Costituenti (13/07), spettacoli del CETEC (17/07) dove le attrici della compagnia, Gilberta Crispino ed Elena Pilan, si uniscono alle allieve del Laboratorio teatrale 6Xle donne, chiamate MErinni, mettendo in scena “Alda, Carla e le altre” ispirato a “Donne avventurose che hanno fatto grande Milano”, prendendo spunto dal libro pubblicato da Carthusia Edizioni, che sarà presentato alle h 18, prima dello spettacolo da Patrizia Zerbi e Diana De Marchi.

Vi segnaliamo, tra gli appuntamenti, “Pinocchio on the road” del CETEC dedicato alle famiglie del quartiere, (16/07, tradotto anche in lingua LIS) dalle Filastrocche di Rodari, e la Festa teatrale “Città Mondo on the road”, con il contributo anche di Fondazione Comunità Milano, «una festa teatrale interculturale che si va a sposare con i riders di Stazione Genova e gli artisti di strada perché vorremmo richiedere una postazione proprio di artisti di strada davanti allo Spazio Alda Merini», ha aggiunto la Massimilla con l’entusiasmo e il vulcano di idee che la contraddistinguono. «OLTRE il giardino vuol dire anche tutti i sogni, le visioni e le progettualità che da questo Spazio vanno a incontrare il campo estivo dei bambini, i genitori e le famiglie del territorio».

 

 

CETEC

Associazione Culturale

Sede operativa, Via Magolfa 30, 20143, Milano

info@cetecteatro.it

www.cetecteatro.it

 

 

Non poteva mancare in cartellone uno spettacolo ormai cult del CETEC come “Ofelia donna delle erbe” con l’attrice e cantante Gilberta Crispino, Gianpietro Marazza, Paola D’Alessandro, Gabriele Coltri (14/07, h 21), un testo di Maggie Rose che ci porta a scoprire un Green Shakespeare dove il travestimento fra ruoli maschili e femminili ne fa un inno di libertà e di gioia.

Rimanendo in tema di grandi donne e al contempo sofferenti, di cui il Cetec si è occupato approfonditamente, attraverso il lavoro sulle e con detenute ed ex detenute, è previsto il debutto della performance “Alda, Frida, Tina e le altre” (15/07, h 21), un lavoro con attrici storiche del CETEC sull’auto-drammaturgia, metodo che caratterizza il lavoro della Massimilla.

Disseminati nel fitto programma di luglio concerti come “Il cielo in una stanza” e il “Murales degli Angeli”, vere e proprie escursioni dedicate al “pianoforte di Alda Merini” da artisti come Fabrizio Ghezzi, Andrea Bevilacqua, Marius Berardinelli e, grande amico della poetessa, Arnoldo Mosca Mondadori (10/07 h 21) in un viaggio di parole e musiche dedicate alla Poetessa. Per chi ama il pianoforte, ma anche l’improvvisazione e la spontaneità degli artisti coinvolti, vi suggeriamo di segnalarvi in agenda questi appuntamenti musicali.

Nel ricco e variegato cartellone ci teniamo ad evidenziare l’appuntamento di domenica 18/07 con “Green Poetry Slam” a cura di Bruno Rullo e un punto importante di questo cartellone: verranno affrontate tematiche delicate, che stanno entrando sempre più nella nostra vita, come il revenge porn e i diritti delle donne.

N.B.: tutti gli eventi sono gratuiti. Vi informiamo anche che sarà attivo un punto bar ristoro e aperitivi con l’Apecar presente nel portico dello Spazio Alda Merini.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here