Quanto costa una bara funebre a Milano?

0
217
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

La perdita di una persona cara è un momento complesso da gestire.

Oltre al dolore del lutto le famiglie sono spesso chiamate a fare i conti con spese impreviste, capaci di gravare non poco sul bilancio familiare.

Una persona che vive a Milano e che ha la necessità di acquistare un cofano funebre si trova molte volte costretta a scegliere la soluzione più vantaggiosa sul listino prezzi, ma non dal punto di vista qualitativo.

Molte agenzie di onoranze funebri propongono infatti prezzi elevati, senza però garantire prodotti curati nel dettaglio.

Se sei alla ricerca del giusto costo di una bara funebre a Milano, puoi rivolgerti a una realtà leader nel settore come la Onoranze Funebri La Simonetta dal 1946.

 

Scegliendo l’agenzia potrai contare non solo su un giusto rapporto qualità prezzo, ma anche sull’esperienza e sulla discrezione di uno staff da anni a servizio delle famiglie milanesi.

Quanto può costare una bara da morto a Milano?

Qual è il costo di una bara funebre a Milano?

Può sembrare fuori luogo, eppure questa è una domanda che capita a tutti di porsi almeno una volta nella vita. Come per tutti i settori in cui c’è tanta concorrenza non è semplice trovare una risposta univoca.

Nonostante la difficoltà del momento è però d’obbligo scegliere un prodotto capace di rispondere nel modo più adeguato non solo al gusto ma anche alle finanze delle famiglie. Ecco perché le bare proposte dalla Onoranze Funebri La Simonetta dal 1946 rappresentano una scelta vantaggiosa sotto tutti i punti di vista.

A tal proposito ti interesserà sapere che il costo di un cofano funebre può variare in base alle sue caratteristiche, che è necessario conoscere così da capire meglio come orientarsi.

Questi sono i quattro elementi più importanti che determinano il prezzo di una bara:

  • Il tipo di legno;
  • Il tipo di accessori;
  • La forma della bara;
  • Il tipo di lavorazione.

 

Il legno è l’elemento che più di altri incide sul costo poiché ne esistono varianti più o meno pregiate che, a loro volta, possono essere lavorate in modo diverso.

Questi sono i prezzi medi delle bare in diverse tipologie di legno a Milano:

  • Bara in pino rosso: prezzo medio 500,00 € circa;
  • Bara in abete: prezzo medio 950,00 € circa;
  • Bara in frake: prezzo medio 1125,00 € circa;
  • Bara in mogano: prezzo medio 2600,00 € circa;
  • Bara in larice: prezzo medio 100,00 € circa;
  • Bara in noce: prezzo medio 2350,00 € circa;
  • Bara in rovere: prezzo medio 3250,00 € circa;

 

 

Quali sono i migliori materiali?

Come abbiamo visto il legno rappresenta il materiale preferito per la realizzazione dei cofani funebri, ma non è il solo.

Oltre a criteri estetici la bara funebre deve infatti rispondere a una serie di normative previste dalla legge italiana. Stando a queste è necessario che tutte le bare siano provviste di valvola di sfogo, che filtra i gas in uscita e impedisce la rottura della bara, e dotate di zincatura.

La zincatura è un processo non solo obbligatorio ma fondamentale poiché garantisce una tenuta ermetica al cofano che sarebbe impossibile utilizzando il solo legno. Così facendo è possibile isolare perfettamente la salma dall’esterno.

A prescindere da queste caratteristiche obbligatorie le bare possono però essere realizzate in modi, così da rispondere al gusto e alle esigenze finanziarie di chiunque.

Ecco alcune tipologie di cofani funebri molto comuni:

  • Cassa da morto e bara da morto: sebbene questi termini siano spesso usati come sinonimi stanno in realtà a indicare due prodotti diversi. La bara è infatti di forma ottagonale, più larga nella metà superiore e più stretta in quella inferiore, mentre la cassa presenta una forma rettangolare.
    Sono solitamente realizzate in legno, dalle tipologie più diffuse e meno costose come il pino e l’abete, fino a varianti più pregiate come il mogano e il ciliegio, e possono essere più o meno lavorate. A seconda delle richieste della famiglia i cofani possono infatti essere personalizzati con intarsi, lavorazioni, maniglie o con immagini sacre in metalli pregiati.
    Un’altra importante caratteristica di questi prodotti è rappresentata dall’imbottitura interna e dalle rifiniture, solitamente in raso o seta, che possono differire per sontuosità.
  • Cassa da morto eco-friendly: l’attenzione sempre più costante alle problematiche ambientali ha fatto sì che negli ultimi anni si siano sempre più diffuse casse eco-friendly. Interamente realizzate in materiale riciclabile che ne consente la completa degradazione, queste ultime rappresentano una soluzione intelligente nel caso in cui la famiglia preferisca risparmiare e allo stesso tempo fare una scelta dal basso impatto ambientale.
    Le casse, costruite con materiali più leggeri del legno, garantiscono un minor dispendio energetico durante la cremazione oltre che una completa degradazione nel caso in cui la cassa venga seppellita. Questa tipologia di cassa non è pensata per imbottiture sontuose, ma rivolgendosi a un team di professionisti è sempre possibile trovare la soluzione più consona alle proprie richieste.
  • Cassa da morto per cremazione: di misura standard, come le casse e le bare per la tumulazione e/o inumazione, la cassa da morto per la cremazione è solitamente realizzata in legno grezzo così da facilitare il processo crematorio.
    Questi modelli in particolare devono essere dotati di imbottiture biodegradabili così da non risultare inquinanti per l’ambiente.

 

 

Bara e Cremazione

Negli ultimi anni la cremazione è entrata nell’uso comune e, a oggi, molte famiglie optano per questa pratica rispetto alla sepoltura standard.

Tuttavia se si vuole scegliere questa procedura è bene sapere che sarà necessario selezionare delle tipologie di casse e/o bare diverse, come abbiamo appena accennato.

Infatti sebbene gli impianti moderni siano pensati per incenerire ogni tipo di feretro, è buona prassi scegliere bare con legno grezzo, o a bassa densità, e possibilmente non verniciate con tinte non naturali.

Questo perché un legno molto resistente, come ad esempio il mogano, impiega molto più tempo per essere cremato e perché le vernici sintetiche sono inquinanti.

Ciò nonostante le casse per il forno crematorio possono essere finemente lavorate con decorazioni o intarsi, a seconda dei desideri della famiglia. Nel caso in cui sulla bara siano presenti oggetti in metallo, come per esempio maniglie oppure oggetti di arte sacra, sarà compito del personale toglierli per smaltirli o per restituirli ai parenti, nel caso in cui questi abbiano fatto richiesta.

Oltre alle bare e/o casse in legno a bassa densità esistono anche dei cofani in cellulosa che, stando alla normativa italiana, possono essere utilizzati esclusivamente per la cremazione di corpi riesumati e non consumati che si estraggono dai loculi una volta terminata la concessione (20-30 anni circa).

In alcuni paesi, come per esempio negli USA, è prassi consolidata noleggiare il feretro. Questo tipo di cofano è costituito da una parte interna in cellulosa che viene cremata insieme al defunto e da una parte esterna in legno che viene opportunamente sanificata ogni volta.

In Italia questo tipo di servizio non è previsto poiché non in linea con le disposizioni che regolamentano la tanatoprassi.

Conclusioni

Perdere una persona cara è uno dei momenti più difficili della vita di una persona, Onoranze Funebri La Simonetta dal 1946 lo sa bene.

Da molti anni l’agenzia è al servizio delle famiglie di Milano e hinterland con uno staff capace di mettere costantemente a disposizione esperienza, umanità e trasparenza in ogni singolo aspetto del rito funebre: compresa la scelta della bara più adatta.

In questo modo è possibile garantire a tutti le migliori esequie, nel rispetto del credo personale e delle finanze di ciascun nucleo familiare.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here