Sanità, Cimpo proclama stato di agitazione.

0
88
“Trattative sul contratto arenate e aspettative deluse: adesso è il momento di proclamare uno stato di agitazione che porterà ad uno sciopero se non si troverà una soluzione condivisa ”. Così il Segretario Nazionale della Cimop (Confederazione Italiana Medici Ospedalità Privata), dott.ssa Carmela De Rango, dopo aver interrotto le trattative sul rinnovo del contratto.
“La proposta economica ricevuta da Aiop e Aris non soddisfa le nostre legittime aspettative, è la ragione per cui adesso è il momento dello stato di agitazione. La diversità tabellare tra pubblico e privato è un primo fattore discriminatorio, unitamente al mancato riconoscimento dei titoli di carriera tra medici che svolgono le stesse funzioni, che producono gli stessi DRG, ma che lavorano nello scenario privato. Certo, aspettiamo di essere convocati dal ministro della Sanità Roberto Speranza al quale vogliamo rappresentare la situazione dei medici dell’ospedalità privata. Ma nella consapevolezza che l’impostazione dovrà, gioco forza, essere un’altra’’.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here