Quando si parla di alimentazione, spesso e volentieri si incorre nell’errore di non dare risalto ad alcune figure professionali che hanno le competenze determinanti in tal senso. Altre volte ancora ci si affida a figure che in realtà non potrebbero esprimere dei giudici medici. Senza ombra di dubbio, tra le figure professionali che danno maggiore affidabilità troviamo il biologo nutrizionista. Vediamo nel dettaglio.

Chi è il biologo nutrizionista

Il nutrizionista è una figura professionale esperta in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione, il quale può garantire prestazioni incentrate su consigli nutrizionali ed alimentari, elaborando e prescrivendo delle diete personalizzate o dei profili nutrizionali per individui singoli, ma anche comunità o gruppi sociali.

La competenza, d’altronde, è uno dei requisiti essenziali. È sempre consigliabile che questo tipo di professionisti abbiano un background eccellente, in particolar modo nel campo della fisiologia e della biochimica. Devono conoscere a fondo i nutrienti e gli effetti correlati ad essi.

Dopo questa descrizione è facile intuire che spesso queste figure si possono trovare presso centri medici specializzati. Per questo motivo, se vivete in Brianza Vi consigliamo di rivolgervi al Centro Kinesis Sport. I loro esperti effettuano il servizio di visita nutrizionale Agrate e possono consigliarvi un programma alimentare progettato sulle Vostre specifiche esigenze.

Nutrizionista: quando affidarsi ad esso (H2)

Affidarsi ad un nutrizionista, un professionista qualificato, significa affidarsi ad una figura in grado di indirizzare verso il corretto sentiero per ottenere dei risultati ottimali in maniera adeguata. Il dimagrimento può essere l’obiettivo finale, ma deve scaturire soltanto in seguito ad un percorso preciso e ben strutturato. Ecco alcuni casi specifici in cui sarebbe opportuno rivolgersi ad un nutrizionista:

  • Nel caso di un’alimentazione scarsa a causa di ritmi frenetici o di scarsa sensazione di fame;
  • Nel caso di problemi intestinali, per comprendere come migliorare l’alimentazione;
  • Nel caso in cui si pratichi sport (sia a livello amatoriale che professionistico);
  • Nel caso in cui siano presenti condizioni fisiologiche particolari che necessitino di una corretta alimentazione (per esempio durante la gravidanza).

Nutrizionista: cosa fa di preciso?

Entriamo nel dettaglio. Un nutrizionista durante la visita comincerà a valutare i consumi e le abitudini alimentari con un’indagine approfondita: questo consente di analizzare lo stato di salute del paziente e lo stato di nutrizione. Vengono utilizzati degli strumenti utili ad effettuare plicometrie, misurazioni antropometriche e bioimpedenziometriche per determinare quelli che effettivamente sarebbero i fabbisogni energetici e quindi nutritivi dell’individuo. Parliamo, quindi, di rilevamento altezza, peso, indice di massa corporea, circonferenza, metabolismo basale, grasso sottocutaneo e grasso viscerale.

Difatti, si cercherà di conoscere la storia di eventuali patologie presenti nella famiglia del paziente o di cui soffre il paziente stesso e in base a ciò verranno consigliati degli alimenti utili alla prevenzione. Anche conoscere eventuali oscillazioni di peso del paziente, al quale può essere stato soggetti nel corso degli anni, è fondamentale per elaborare un programma alimentare ottimale.

Il piano alimentare

L’anamnesi nutrizionale del paziente è essenziale per conoscere le abitudini alimentari e lo stile di vita del paziente. Eventuali comportamenti anomali o particolari, saranno sempre annotati dal nutrizionista, il quale potrà provvedere alla correzione degli stessi o all’integrazione. Tutto ciò deve essere sempre eseguito sulla persona stessa, quindi dopo un’attenta analisi personale: solo così il piano alimentare sarà ben strutturato.

Solo dopo questa attenta e scrupolosa indagine, il nutrizionista sarà in grado di redigere dei programmi veri e propri volti al dimagrimento, all’aumento del peso o al mantenimento. Non dimentichiamo che il nutrizionista è in grado di darci consigli per quanto riguarda la nostra educazione alimentare, cosa che ci aiuta a migliorare lo stile di vita, a prescindere dall’età e offre consigli nutrizionali anche in situazioni particolari.

Per esempio, anche in presenza di patologie diagnosticate (quali diabete, allergie, intolleranze e quant’altro), il nutrizionista sarà in grado di stabilire un programma preciso che garantisca la giusta alimentazione. Come già accennato, è anche in grado di dare consigli nutrizionali a sportivi di qualsiasi livello, per ottenere un miglioramento della forma fisica e quindi delle performance.

 

Quanto costa una un trattamento di Fisioterapia Monza?

Il prezzo medio per una seduta con un fisioterapista a Monza presso il centro Kinesis Sport ha un costo a partire da 30 euro. Il prezzo può variare anche a seconda che si tratta della prima visita o di visite di controllo successive.

Vuoi saperne di più?Verifica le disponibilità telefonando al nostro numero 0395 989830 o richiedi informazioni online.

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni