Achille Lauro e Spiderman in visita ai bambini del San Donato.

100

È stata una mattina ricca di sorprese per i piccoli pazienti del reparto di Cardiochirurgia pediatrica dell’IRCCS Policlinico San Donato: l’artista Achille Lauro ha fatto visita ai bimbi ricoverati in compagnia di un amico davvero speciale: Spiderman. Il supereroe ha intrattenuto e incantato i piccoli degenti, regalando tante emozioni e divertimento. Spiderman ha offerto ai bimbi del reparto e a tutto il personale ospedaliero una colorata merenda a base di freschi frullati di frutta biologici e senza zuccheri aggiunti del marchio “Cuore di Frutta”, prodotti e offerti dall’azienda Only Juices.  Sotto il costume da supereroe tuttavia c’è molto di più: si cela la storia di Mattia Villardita, un ragazzo di 28 anni di Savona, che da tempo indossa il costume di Spiderman per portare gioia e sorrisi ai bimbi malati, aiutandoli a combattere le battaglie più difficili e alleggerendo le lunghe giornate in ospedale. Per quella che lui stesso ha definito “la sua missione di vita”, il ragazzo ha già ricevuto l’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica dal presidente Sergio Mattarella e recentemente ha anche incontrato Papa Francesco.

Sono nato con una malattia congenita che mi ha costretto a lungo in ospedale. Mi ricordo che quando ero ricoverato avevo solo un grande desiderio: volevo che Spiderman, il mio supereroe preferito, venisse a trovarmi, ma non è mai accaduto” – ha dichiarato Mattia VillarditaPer questo, una volta cresciuto, ho deciso che sarei diventato io stesso Spiderman e mi sono posto l’obiettivo di raggiungere gli ospedali pediatrici, per cercare di rallegrare le giornate dei piccoli degenti. Con questo gesto, voglio ricordare alle persone che aiutare il prossimo è un atto di amore, che spesso non richiede grandi gesti

Ogni volta che faccio visita ai bimbi ricoverati al Policlinico San Donato, il mio cuore si riempie di gioia nel vedere i loro sorrisi e la loro felicità. È importante stare vicino a questi piccoli eroi, anche con semplici gesti come questi che, per loro, sono sempre delle grandi sorprese e hanno un grande significato” ha dichiarato Achille Lauro

Il Gruppo San Donato (GSD), fondato nel 1957, è oggi fra i primi gruppi ospedalieri europei e il primo in Italia. È costituto da 56 sedi, di cui 3 IRCCS (Policlinico San Donato, Ospedale San Raffaele, Istituto Ortopedico Galeazzi). Questi numeri si traducono in una capillare presenza in tutte le principali province lombarde (Milano, Monza, Como, Pavia, Bergamo, Brescia), alle quali si aggiunge Bologna. Cura 4,7 milioni di pazienti all’anno, in tutte le specialità riconosciute, essendo tra i leader, a livello nazionale e internazionale, in Cardiochirurgia, Cardiologia, Chirurgia Vascolare, Neurochirurgia, Ortopedia e Cura dell’Obesità. Realizza l’80% dell’attività clinica in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale (SSN). Conta 17.000 collaboratori, di cui più di 7.000 medici. Oltre all’eccellenza dell’attività clinica, ciò che rende unico GSD in Europa è la qualità dell’attività di didattica universitaria e di ricerca scientifica: 380 docenti e circa 1.200 ricercatori, 3.000 studenti, 539 specializzandi, 2.178 pubblicazioni scientifiche nell’ultimo anno e 10.048 punti di Impact Factor.

 

GSD Foundation

Nata nel 1995, la Fondazione sostiene e realizza progetti scientifici per il presente ed il futuro delle persone. La GSD Foundation è la Fondazione del Gruppo San Donato, un’organizzazione no-profit che ha il fine di promuovere la ricerca scientifica nel campo delle scienze biomediche in particolare la ricerca sulle malattie.