Omaggio a Franco Donatoni mercoledì 3 al Conservatorio Verdi.

0
719

La figura di Franco Donatoni al centro del concerto che mercoledì 3 aprile porta Divertimento Ensemble sul palcoscenico della Sala Puccini del Conservatorio di Milano, dove Donatoni insegnò, non diversamente dal suo allievo Sandro Gorli.

Gorli a cui il Conservatorio di Milano ha dedicato la serata inaugurale di m2c, il proprio Istituto di musica moderna e contemporanea, lo scorso 15 dicembre.

Una storia quella di Donatoni, di Gorli e di Divertimento Ensemble, che si intreccia quindi con quella della scuola compositiva dell’Istituto milanese e che in questa occasione vive una nuova significativa tappa.

Di Donatoni Divertimento Ensemble eseguirà Hot per sassofono ed ensemble, tra le pagine più note e brillanti del compositore. Continuamente ammiccante al mondo del jazz, per quanto sempre fedele allo stile del suo autore. Ad eseguire la parte solistica il sassofono di Divertimento Ensemble, Mario Marzi, tra il resto docente del Verdi di Milano.

Nell’ambito del Progetto AscoltareOggi, che Divertimento Ensemble dedica alla formazione del proprio pubblico, Hot verrà proposta con la “formula bis”: a una prima esecuzione seguirà l’analisi della pagina a cura di Sandro Gorli, quindi una nuova esecuzione.

Oltre a Hot il programma propone tre lavori commissionati ai tre vincitori della quinta edizione degli Incontri Internazionali per Giovani Compositori “Franco Donatoni”, concorso di composizione organizzato da IDEA, l’Accademia di Divertimento Ensemble. Il Concorso, che ha cadenza biennale, permette di conoscere ogni due anni un centinaio di partiture provenienti da tutto il mondo. Tre i giovani selezionati ogni volta: con loro Divertimento Ensemble svolge un lavoro che non si limita all’esecuzione delle tre partiture vincitrici, ma continua nell’anno successivo, dapprima con la commissione quindi con l’esecuzione di tre nuove partiture, una per ogni vincitore.

Il 3 aprile il pubblico di Rondò ascolterà quindi i lavori dello statunitense Oren Boneh, della giapponese Yu Kuwabara e dell’italiano Francesco Ciurlo, neanche a dirlo a sua volta diplomato al Conservatorio Verdi di Milano.

Le tre composizioni, su testi di Pier Paolo Pasolini, sono ispirate al tema “migrazioni”, già indagato da Divertimento Ensemble in altre occasioni, secondo quell’attenzione alle problematiche sociali, che da qualche anno caratterizza le stagioni della formazione diretta
da Sandro Gorli, nella convinzione che la musica contemporanea non possa restare estranea alle realtà che la circonda.

L’omaggio a Franco Donatoni

I vincitori del Concorso Incontri internazionali

per Giovani compositori “Franco Donatoni”

Mercoledì 3 aprile

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano, Sala Puccini ore 20.30

Oren Boneh (1991)

Ritorno di lontano*
(2019)

Francesco Ciurlo (1987)

Lebos lobos*
(2019)

Yu Kuwabara (1984)

A world under the world* (2019)

Franco Donatoni (1927-2000)

Hot (1989)

per
sassofono e ensemble

Analisi
di Hot ad opera di Sandro Gorli

Franco
Donatoni

Hot

(seconda
esecuzione)

Laura Catrani soprano

Maurizio Leoni baritono

Mario Marzi sassofono

Divertimento Ensemble

Sandro Gorli direttore

*
prima esecuzione assoluta, commissione Divertimento Ensemble

______________________________________

BIGLIETTI

Unico: € 8

Ingresso al secondo
concerto: € 1 per chi acquisti i biglietti per entrambi
i concerti in programma

Ridotto studenti: € 1

Riservato a Conservatori di Musica, Civica Scuola
di Musica Claudio Abbado, Università degli Studi di Milano – Facoltà di
Musicologia, Fondazione IES Abroad Italy

Programma di sala: offerta libera a partire da € 1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here