Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano

Domenica 31 marzo Musica Maestri! “benefico” porta in scena il Quartetto Barocco del Conservatorio di Milano.Il concerto è organizzato a sostegno del progetto OSPEDALI APERTI IN SIRIA di Fondazione AVSI. Dopo il Quintetto Classico, in scena la scorsa settimana, per Musica Maestri! saliranno sul palco della Sala Puccini i docenti che compongono il Quartetto Barocco dello stesso Istituto.

L’appuntamento è organizzato a sostegno del progetto OSPEDALI APERTI IN SIRIA sostenuto da Fondazione AVSI.

Come sempre a ingresso libero, il concerto si terrà alle ore 18.00 in Sala Puccini. Al termine del concerto verranno raccolti fondi a favore del progetto OSPEDALI APERTI IN SIRIA sostenuto da Fondazione AVSI (ONG che dal 1972 si occupa di cooperazione internazionale).

Questo progetto ha raccolto contributi da parte del pubblico del Conservatorio fin dal suo inizio.

Grazie alle donazioni il progetto, voluto dal Cardinale Zenari (Nunzio Apostolico in Siria) con l’appoggio del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano integrale, assicura dal 2017 l’accesso gratuito alle cure mediche dei siriani poveri in tre ospedali non-profit: Ospedale Italiano, Ospedale Francese a Damasco e Ospedale St. Louis ad Aleppo, dove sono già stati curati 18.000 siriani e si punta a curarne 50.000 entro i prossimi due anni. Domenica 31 marzoSala Puccini ore 18.00 Germania e ItaliaTriosonate per flauto, oboe e basso continuo Georg Philipp Telemann (1681-1767)Esercizi Musici Trio in re minore, TWV42:d4 Johann Joachim Quantz (1697-1773)Triosonata in do minore, QV 2:Anh.5 Tomaso Albinoni (1671-1751)Sonata a tre n. 5 Giovanni Benedetto Platti (1697-1763)Triosonata in sol maggiore Georg Philipp TelemannTafelmusik Trio in mi minore, TWV42:e2

Quartetto Barocco del Conservatorio di Milano: Simona Valsecchi flauto, Pietro Corna oboe, Alberto Drufuca violoncello, Roberto De Thierry clavicembalo

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Simona Valsecchi Diplomata a pieni voti si perfeziona a Nizza con Larrieu e a Londra con Beckett e Bennet. Ha collaborato con le orchestre Rai e Angelicum come primo e secondo flauto. Svolge attività concertistica approfondendo il repertorio barocco-classico e del primo Novecento francese. Ha insegnato Flauto e Storia della Musica a Milano (Scuola Musicale) e a Vigevano (Istituto Costa). Ha coordinato i gruppi dei corsi di musica da camera presso il Conservatorio di Brescia tra il 1997 e il 2004, nell’ambito dell’iniziativa Giovani a Concerto. Si è laureata in Lettere Moderne con una tesi sul flauto nel periodo barocco e galante. Dal 2005 è docente di flauto presso il Conservatorio di Milano.

Pietro Corna Si diploma con Panciroli e a Zurigo con Indermuhle. Si perfeziona con Zoboli, Canter, Elhorst e Schellenberger. Ha suonato come solista con le orchestre: Stabile di Bergamo, New American Chamber Orchestra di Detroit, Haydn di Bolzano, Toscanini di Parma. Ha tenuto concerti e Masterclass in Italia, Germania, Svizzera, Repubblica Ceca, Russia, Olanda, Brasile, Usa, Spagna. Ha collaborato come primo oboe con le Orchestre: Teatro alla Scala, Pomeriggi Musicali di Milano, Fenice, Sinfonica Siciliana, Teatro Carlo Felice, RAI di Torino, Filarmonici di Verona, Haydn di Bolzano, Toscanini di Parma. Regolarmente invitato all’IDRS (USA) dove tiene recitals solistici. Ha inciso per Sarx, Supraphon e Genuin.

Alberto Drufuca Si diploma con Riccardi a Milano. Prosegue gli studi con Baldovino a Fiesole, con Navarra all’Accademia Chigiana e con Szabo. Nel 1982 fonda il Trio Matisse, che subito si evidenzia nel panorama musicale internazionale. Vincitore di numerosi concorsi (Vittorio Gui, Firenze; I Concorso Internazionale di Melbourne), ha tenuto concerti in Italia, Francia, Svizzera, Spagna, Germania, Jugoslavia, Bulgaria, Israele, Australia, Cina. Ha registrato per la Radio italiana, spagnola e australiana. Ha suonato come solista con le orchestre: Budapest Chamber Orchestra, Angelicum, Nuova Cameristica, Piccola Sinfonica, Ensemble Musica Rara. Nel 2003 fonda il Trio di Pavia. Ha inciso per Ermitage e Phoenix.

Roberto De Thierry Diplomato col massimo dei voti e lode in organo, clavicembalo e composizione, si laurea col massimo dei voti con una tesi sul teatro musicale inglese. È stato ospite come solista di numerose rassegne in Italia e all’estero: Serate Musicali, Società dei Concerti, Festival Internazionale di Musica Sacra di Czestochowa, Teatro di Macerata, il Festival Organistico di Monreale. Svolge attività concertistica come organista e clavicembalista. Con l’Orchestra Verdi di Milano, sotto la direzione di Chailly, ha inciso per Decca un CD di brani inediti di Puccini. In campo musicologico ha al suo attivo diverse pubblicazioni tra cui l’edizione moderna della Clio Sacra di Beretta (Venezia, 1635).

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni