Serata Truffaut domenica 5 a Palazzo del Cinema per La Milanesiana.

87

LA MILANESIANA, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, ospita MARATONA TRUFFAUT, una serata interamente dedicata al regista francese François Truffaut in occasione del 90° anniversario della sua nascita: il 5 giugno all’Anteo Palazzo del Cinema di Milano (Piazza Venticinque Aprile, 8).

 Una serata dal programma ricco che si aprirà alle 17.00 con la proiezione del film “I 400 colpi (99’), il primo lungometraggio diretto da François Truffaut girato nel 1959, a cui seguirà alle ore 19.00 la visione di “Finalmente domenica!(1983, 110’), l’ultimo lungometraggio del regista francese, tratto dall’omonimo romanzo di Charles Williams.

Alle ore 21.00 il dialogo tra i giornalisti e critici cinematografici PAOLA MALANGA e PAOLO MEREGHETTI farà da introduzione alla proiezione di L’ultimo metrò” (131’), il film del 1980 che rappresenta il secondo capitolo della filmografia di François Truffaut dedicata al tema dello spettacolo.

 

Biografia Paola Malanga

È nata a Milano nel 1966. Critico e giornalista di cinema, ha collaborato con il “Dizionario dei film” di Paolo Mereghetti, “Vivi Milano – Corriere della Sera”, “Ciak”, Radio3 ed è stata tra i fondatori di “Duel”. Nel 1998 ha pubblicato “Marco Bellocchio. Catalogo ragionato”. Per oltre vent’anni ha lavorato a Rai Cinema occupandosi di acquisizioni e produzioni. Attualmente è Direttrice Artistica della Festa del Cinema di Roma. È autrice di “Il Cinema di Truffaut” (nuova edizione aggiornata, 2022).

 

Biografia Paolo Mereghetti

Giornalista e critico cinematografico per il “Corriere della Sera” e il magazine “Io Donna”, ha scritto su “Ombre rosse”, “Positif”, “Linea d’ombra”, “Reset”, “Lo straniero” e “Ciak”. Ha pubblicato per i “Cahiers du Cinéma” e “Le Monde” un volume su Orson Welles, poi editato in Italia, Spagna e Gran Bretagna. Nel 2012 ha curato per Contrasto il volume “Movie:Box”, tradotto in sei lingue. È stato consulente per la Mostra del Cinema di Venezia durante le direzioni di Lizzani, Rondi e Barbera. Ha pubblicato, tra gli altri, saggi e volumi su Arthur Penn, Marco Ferreri, Bertrand Tavernier, Sam Peckinpah, Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi, Serge Daney e Jacques Rivette. Nel 2001 ha vinto il Premio Flaiano per la critica cinematografica e nel 2014 il Premio De Sica.

 

Ingresso gratuito con prenotazione su https://bit.ly/3aoCKJP