Senza passare dal Via, spettacolo sul Monopoli di Davide Vrazzani mercoledì 6 per Menotti in Sormani.

61

Davide Verazzani, autore e narratore, porta in scena, mercoledì 6 luglio, all’interno della rassegna “Menotti in Sormani”, organizzata dal Teatro Menotti in collaborazione con in Comune di Milano,  il suo spettacolo “Senza passare dal via”, la storia avvincente e poco conosciuta del gioco da tavola Monopoli.

“Senza passare dal via” racconta, in 75 minuti coinvolgenti e senza respiro, la vera storia dell’invenzione del Monopoli, venuta a galla, quasi per caso, alla fine degli anni ’70. Una storia oscura e ambigua, un labirinto di teorie libertarie, gioco d’azzardo, amicizie perdute, cause milionarie. Una riflessione sulle storture del capitalismo, sulle speranze fallite e su come il mondo avrebbe potuto essere diverso.

Un racconto che diventa il pretesto per una riflessione su quanto la popolarità del Monopoli sia espressione di un modo di vivere che premia il successo a tutti i costi, la prevalenza sugli altri, l’appiattimento di ogni forma di condivisione, comprensione ed empatia.

Al centro della trama c’è una donna, Lizzie Magie, che nel 1904 inventa “The Landlord’s Game”, un gioco che si basa sulle idee cooperativiste di Henry George, economista statunitense attivo nel XIX secolo. Il gioco, brevettato ma senza successo, viene giocato per anni, all’insaputa di Lizzie, in molticollege american i. Finché ne viene a conoscenza lo squattrinato Charles Darrow, che se ne dichiara l’inventore e nel 1935 ne vende i diritti alla Parker Brothers, che lo fa diventare in breve tempo il gioco da tavolo più venduto al mondo.

Solo negli anni ‘70, grazie all’impulso di un professore di Berkeley, Ralph Anspach, si scoprirà quel che è realmente accaduto, anche se Lizzie Magie non avrà gloria nemmeno postuma. Raccontata in modo rigoroso ma divertente e appassionante, in modo da far riflettere su quanto il Monopoli venga visto solo come un passatempo per allegre serate in famiglia, senza pensare a come possa influire sullo sviluppo psicologico e sociale dei bambini.

Su quanto combattiamo la violenza esplicita di videogame, film, tv, e sottovalutiamo quella implicita di un gioco che ha come regola principale il far andare in bancarotta gli altri giocatori. Su quanto, infine, sia stato questo mondo a inventare il Monopoli oppure viceversa, e come le due cose, comunque, si alimentino a vicenda di continuo, in una specie di diabolici vasi comunicanti.

La conclusione è la speranza che ognuno di noi possa in qualche modo pensarci su, prima di dover per forza schiacciare il prossimo per raggiungere i propri obiettivi. Che siano quelli del Monopoli, o i personali.

 

Senza passare dal via fa parte del progetto di teatro di narrazione Fatti di Storia (www.fattidistoria.it), racconti di vicende poco note che si collegano a temi universali, ideati, scritti e interpretati da Davide Verazzani.

 

Davide Verazzani, nato nel novembre 1965 a Milano, dopo una laurea in economia e tanti anni come manager e consulente, studia recitazione, regia, drammaturgia e organizzazione teatrale Nel 2015 un suo testo teatrale su Neil Aspinall, road manager dei Beatles, è stato rappresentato, con il titolo A life with the Beatles, la regia di Andy Corelli e l’interpretazione di Ian Sexon, al Fringe Festival di Edimburgo, e nel novembre 2015 presso il King’s Head Theatre di Londra. Il testo teatrale è poi diventato un libro biografico, uscito nel 2017 con il titolo L’ultimo Beatle presso Bietti Editore. Nel 2016 ha creato il progetto Fatti di Storia consistente in spettacoli di teatro di narrazione relativi a fatti realmente accaduti visti sotto aspetti diversi dal solito o inseriti in un contesto più ampio. Gli spettacoli del progetto sono stati rappresentati in tutta Italia; fra questi, Game of Sforza, cioè la storia sforzesca narrata come se fosse una puntata della celebre serie tv Game of Thrones, è risultato sold out per 6 anni di seguito (dal 2016 al 2021) presso l’Estate Sforzesca Milanese. Nel 2017 è tra i fondatori del Cinemino, e nel 2018 fonda Bardha Mimòs, associazione culturale che organizza a partire dal 2019 il FringeMI, festival di arti performative a Milano.

INFORMAZIONI

BIGLIETTERIA

biglietteria@teatromenotti.org  02/82873611

 

TEATRO MENOTTI

Via Ciro Menotti 11 – ore 14.00 – 18.00

PALAZZO SORMANI (4 luglio / 3 agosto)

Corso di Porta Vittoria 6 – ore 18.30 – 19.30

 

PREZZI

A partire da € 11,50

Acquisti online: https://www.vivaticket.com/it/ticket/senza-passare-dal-via/184713

 

In caso di maltempo, gli spettacoli si terranno presso il Teatro Menotti alle ore 20.00