Presentazione del volume e proiezione del video Aquila di Stefano Cerio sabato 11 in Triennale.

Sabato 11 febbraio 2023 alle 17.30 Triennale Milano presenta il volume Aquila di Stefano Cerio, edito da Hatje Cantz. Verrà inoltre proiettato il video, con lo stesso titolo, della durata di 5’ 47”. Stefano Cerio sarà in dialogo con lo storico e critico d’arte Stefano Chiodi, curatore del volume.

I gonfiabili sono gli inaspettati protagonisti delle immagini raccolte dall’autore nell’omonima serie di fotografie – accompagnata da un video che sarà proiettato durante l’evento – scattate in Abruzzo in ambientazioni di grande impatto non lontane da L’Aquila, le piane di Campo Felice, Campo Imperatore e Pescasseroli, in stagioni diverse tra il 2019 e il 2021.

Il terreno è coperto di neve, l’orizzonte una linea scura di montagne. Basse nuvole lattiginose nascondono il cielo. Una forma indistinta, uno strano ammasso afflosciato dai colori vivaci – rosso, giallo e blu – si muove mentre si riempie d’aria. In meno di un minuto compare una popolare attrazione da fiera: una forma rotonda e gonfiabile, goffa e geniale, a forma di doppio scivolo o di trampolino, di quelle che si vedono spesso nei parchi giochi per bambini, nelle fiere e nei raduni di paese. Insieme ad altri gonfiabili della stessa linea – un paffuto castello con tanto di drago, un campo da calcio – lo scivolo fa parte del bizzarro paesaggio evocato da Cerio in Aquila.

Masseria Roberti produzione e vendita online di pasta con farina Senatore Cappelli, conserve di pomodoro bio, farine e semole, sott'oli e confetture

Di fronte all’obiettivo Cerio orchestra l’incontro enigmatico tra uno scenario naturale vasto e solenne, ma oramai colonizzato da un turismo aggressivo e distratto, e strani oggetti fuori contesto, che si gonfiano e sgonfiano in un ciclo senza fine, nell’attesa di chi possa utilizzarli nel gioco. I gonfiabili sono solitari performers inorganici delle cui azioni l’artista e le sue appendici tecniche sono i solo testimoni, mentre a chi li osserva a distanza resta solo la casuale, perturbante somiglianza con le presenze “reali” similmente abbandonate nel paesaggio.

I Partner Istituzionali Lavazza Group e Salone del Mobile.Milano sostengono Triennale Milano anche per questo evento.