Milano Music Week, gli appuntamenti di giovedì 24.

88

Prosegue la sesta edizione della MILANO MUSIC WEEK, una settimana di concerti, dj set, interviste con gli artisti, panel, workshop, incontri e appuntamenti speciali.

 Domani, giovedì 24 novembre, allo YellowSquare Milan si terranno gli incontri con CELSO VALLI, che sarà ospite di Luca de Gennaro del format “All Access Area”, e con VENERUS, che ascolterà assieme ai fan il suo disco fondamentale, raccontando le pietre miliari musicali della sua storia personale e artistica.

All’Arci Bellezza, invece, alle 17.30 MARGHERITA VICARIO sarà protagonista dell’evento “Soltanto parole, parole d’amor: Margherita Vicario e lo storytelling nella musica italiana” in cui, oltre a parlare di alcuni brillanti esempi di storytelling nella musica italiana, si discuterà di come sia possibile oggi scrivere canzoni “parlanti”. Alle 20.30 si terrà invece “Equaly Birthday Party”. Sempre all’Arci Bellezza, il primo panel curato da COLAPESCE e DIMARTINO: “A far l’amore comincia tu: il sesso nella musica italiana” alle ore 18.30 con ospiti VILLABANKS, FRANCESCO BIANCONI e DITONELLAPIAGA.

Accesso su prenotazione tramite la piattaforma DICE.

I Music Talk cominceranno la mattina all’Apollo Club. Alle 12.30, a cura di FIMI, si terrà l’incontro “I nuovi strumenti dell’A&R” per analizzare l’evoluzione del ruolo di chi si occupa della direzione artistica dei progetti. Nel pomeriggio il programma prosegue alle 14.30 con “Remunerazione annua supplementare per artisti e interpreti: cosa cambia?”, un confronto a cura di PMI sugli effetti economici concreti della nuova disposizione normativa. Alle 15.30 si terrà “Il futuro del live nell’era post covid e delle nuove sfide globali”, l’incontro a cura di Assomusica in cui, grazie al contributo e alle testimonianze dei principali attori mondiali della filiera, si discuteranno i nuovi scenari e le nuove visioni di un comparto che si è dovuto reinventare. Alle 17.30 “Musica online: cosa cambia con il Digital Services Act”, incontro sugli assetti rivoluzionati all’interno dell’industria discografica dopo l’approvazione del Digital Services Act (Dsa), disegno di legge che impone alle Big Tech una maggiore responsabilità sui contenuti che circolano sulle piattaforme. Alle 18.15 avrà luogo il talk con DIODATOCos’è e come funziona il registro dei live club del Comune di Milano”.

 

Tra gli altri appuntamenti della giornata, alle 10.00 Sugar aprirà le porte dei suoi uffici con “Super Open Door”, mentre alle 14.30 “Special Stage”, il progetto di punta di Officine Buone, porterà la musica all’interno dell’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano (MI). Alle 17.00 l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ospiterà l’incontro “L’evoluzione delle professioni della musica”, a cura del Master in Comunicazione musicale di Almed. Si continuerà poi a parlare delle professioni del mondo della musica alle 18.00 presso la sede di Warner Music Italy con “Warner Music Italy: Come funziona una label. Le nuove professioni della musica”. Alle 19.00 a Germi, Max Casacci presenta “Urban Groovescapes”, mentre alle 20.00 al Teatro dal Verme si terrà “Italian Prog Rewind Banco del Mutuo Soccorso Arte e Mestieri The Trip”, a cura di Sony. Alle 21.00, invece, presso la Santeria Toscana, adidas Originals e Santeria presenteranno “adidas Originals meets Santeria con Delicatoni, Alda, Colla Zio, Emma Nolde, Situa, Si Balla”. Infine, alle 22.00 Art Mall ospiterà “F*CK POP F*CKS MILANO MUSIC WEEK”, il collettivo riunito da Pluggers che si sta imponendo come una delle factory musicali più interessanti in circolazione, mentre alle 23.00 all’Apollo Club la giornata della Milano Music Week si concluderà con “Giovedì Santo”.

 

In questi giorni si è tenuto il contest della MMW22. Ad aggiudicarsi la vittoria l’artista CLAIRE AUDRIN, che suonerà domenica alle ore 18.30 in apertura dell’incontro con Colapesce e Dimartino all’Unicredit Tower Hall.

 

Milano Music Week 2022 è promossa e fortemente voluta da Comune di Milano – Assessorato alla Cultura, ASSOMUSICA, FIMI Federazione Industria Musicale Italiana, NUOVO IMAIE Nuovo Istituto Mutualistico per la tutela degli Artisti Interpreti ed Esecutori e SIAE Società Italiana degli Autori ed Editori.

È organizzata per il secondo anno da Fondazione Italia Music Lab, nuovo hub nato da un’idea di SIAE per il sostegno ai giovani music creator italiani.

Nur Al Habash è la direttrice artistica di questa sesta edizione direttrice della Fondazione Italia Music Lab, che ha ricevuto il testimone dallo storico curatore Luca de Gennaro ed è affiancata dai curatori speciali COLAPESCE e DIMARTINO.

Partecipano in qualità di partner A.F.I. Associazione Fonografici Italiani, Evolution, FEM Federazione Editori Musicali, KeepOn LIVE, PMI Produttori Musicali Indipendenti e SCF.

Il main sponsor di questa edizione è UniCredit che accompagna il pubblico durante tutti gli eventi della Milano Music Week offrendo esclusive opportunità di entrare in contatto con gli artisti e ospiterà nella propria sede l’intervista e lo showcase dei curatori speciali Colapesce e Dimartino.

Il main sponsor di questa edizione è UniCredit che accompagna il pubblico durante tutti gli eventi della Milano Music Week offrendo esclusive opportunità di entrare in contatto con gli artisti e ospiterà nella propria sede l’intervista e lo showcase dei curatori speciali Colapesce e Dimartino.

 

Il programma completo è disponibile sul sito https://milanomusicweek.it/

Per i Music Talk e gli incontri è possibile prenotarsi tramite la piattaforma di ticketing e discovery DICE, partner della Milano Music Week.

 

Al centro di questa edizione della Milano Music Week ci sono i panel sul music business MUSIC TALK e gli INCONTRI CON GLI ARTISTI più noti della musica italiana, che sono più che raddoppiati quest’anno rispetto alle passate edizioni. Un appuntamento in cui l’industria musicale italiana si ritrova creando nuove connessioni, in cui i fan possono conoscere più da vicino i propri idoli e in cui il pubblico, che arriva da tutto il Paese, si immerge a 360° nel mondo dello spettacolo.

 

Milano Music Week unisce i principali attori della filiera – artisti, autori, case discografiche, editori, centri di formazione, promoter, associazioni musicali, operatori, tecnici – mettendo al centro temi attuali e scenari futuri, non solo nei Music Talk e negli incontri con gli artisti, ma anche riunendo in una settimana tanti live, dj set, workshop, talk ed eventi speciali.

 

Durante la settimana non mancano momenti formativi e di approfondimento proposti dalla Milano Music Week. Grazie all’apporto dei Promotori, degli educational partner CPM Music Institute, Master in Comunicazione musicale di Almed e SAE Institute e degli altri partner coinvolti nell’iniziativa.

 

Amazon Music è lo streaming partner ufficiale della Milano Music Week 2022 e ospita la playlist ufficiale. Amazon Music presenterà inoltre un concerto speciale allo Yellowsquare durante la MMW, dove si esibiranno due artisti del programma Breakthrough, VV e Mattak. Biglietti disponibili via DICE.

 

iliad, official partner, si inserisce nel palinsesto con l’obiettivo di rispondere al forte desiderio di vivere gli eventi musicali live, consolidando con il proprio pubblico un rapporto sempre più diretto e disintermediato. Per far ciò, iliad promuove una serie di talk intitolata “Fondamentali”, grazie ai quali dà voce alle storie personali di tre artisti, Selton, Venerus e Ginevra, in dialogo con Alessandro Grieco, e ha organizzato tre corse su un tram milanese brandizzato nella serata di sabato 26 novembre, a partire dalle ore 21:00, sulle quali sarà possibile vivere un’esperienza all’insegna di musica con il dj set dei Crookers per un viaggio movimentato e immersivo.

 

I media partner di quest’anno sono Accordo.it, organizzatore dell’evento fieristico SHG Music Show, anteprima della Milano Music Week; Billboard Italia, l’unica edizione europea del noto magazine statunitense; Mi-Tomorrow, il giornale gratuito dei pomeriggi di Milano che ha realizzato l’esclusiva guida cartacea degli eventi della settimana; Rolling Stone, testata dedicata alla musica, al cinema e alla rock culture, che approfondisce i panel sul music business; ScuolaZoo, il media brand di riferimento della Generazione Z e community di studenti più grande d’Italia, che approfondisce i temi della Milano Music Week sui propri canali social con oltre 5 milioni di utenti; Tv Sorrisi e Canzoni, il magazine punto di riferimento nel mondo della spettacolo, che ha festeggiato lunedì i suoi primi 70 anni con un evento speciale; Vevo, il principale network mondiale di video musicali, che ha dedicato una playlist agli artisti della settimana; Webboh, community di riferimento per la GenZ che racconta ai ragazzi lo stato attuale dell’industria musicale.

Radio 2, radio ufficiale della Milano Music Week, racconta la settimana con tante interviste ad artisti e ospiti della rassegna.

 

Anche per questa edizione, Linecheck – Music Meeting and Festival è main content partner della Milano Music Week. Fino al 26 novembre al BASE Milano c’è un vero e proprio Festival di musica e incontri dedicati a professionisti e music lovers, qui il programma: https://www.linecheck.it/. Il tema principale del festival è #INEXILE, un concetto ampio che racchiude in sé l’idea della distanza fisica dalla propria patria, nonché l’impossibilità di lasciarla o di sentirsi liberi di muoversi verso mete che potrebbero diventare “nuove patrie” lungo il proprio cammino.

 

L’immagine della Milano Music Week 2022 è curata da Pop-Eye Studio.

 

Con il supporto di YES MILANO www.yesmilano.it