La mia libertà oltre lo sbaglio e le sbarre, il libro-verità di Sylvie Lubamba, prefazione di Michele Cucuzza.

0
553
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

È uscito il primo libro della showgirl “tosco-congolese” (nata a Firenze da genitori congolesi) Sylvie Lubamba lanciata in televisione da Piero Chiambretti nella trasmissione “Markette” in onda su La7 nel lontano 2004.

Svariate cose importanti e significative nel curriculum artistico di Sylvie, tra i tanti programmi ricordiamo Guida al Campionato con Alberto Brandi nel ruolo di valletta, La Talpa con Paola Perego nel ruolo di concorrente e Lucignolo nelle vesti di inviata.
Sylvie ha inoltre un primato: è stata la prima miss di colore a partecipare alla kermesse Miss Italia nel 1992 vincendo il titolo di Miss Toscana per quell’anno.
La showgirl nel 2014 è stata arrestata per uso indebito di carte di credito ed è stata in carcere per tre anni e quattro mesi venendo liberata il giorno di Natale.
Il libro edito da Pathos Edizioni si intitola “Lubamba – la mia libertà oltre lo sbaglio e le sbarre” ed è scritto insieme a Pee Gee Daniel, è disponibile in tutte le librerie e sul sito della casa editrice, la prefazione l’ha curata il noto giornalista e conduttore Michele Cucuzza.
L’artista fiorentina di origini congolesi si confessa: i ricordi di una bambina cresciuta in una famiglia africana nell’Italia degli anni ’80, la condanna del padre per omicidio, gli studi, i quartieri degradati, il concorso di Miss Italia, le foto che fecero scandalo, la carriera cinematografica e televisiva e la galera vissuta in prima persona fino all’incontro col Santo Padre che le fece la lavanda dei piedi a Rebibbia.
Raccontando di come è facile nella sbagliare, perdersi, pagarne il prezzo, vivere il carcere, sapersi perdonare, cambiare e sopratutto ricominciare.
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here