Appuntamento con la storia: edizione speciale del treno storico per il lungo ponte di Pentecoste.

101

Nonostante la chiusura del traffico internazionale tra Locarno e Domodossola, la Ferrovia delle Centovalli ha in serbo grandi sorprese per il lungo ponte di Pentecoste.

Dalle numerose proposte di escursione e piedi o in funivia, all’edizione speciale del treno storico prevista per domenica 5giugno 2022.

Il tanto amato treno storico sarà proposto eccezionalmente anche domenica 5 giugno con partenza da Locarno alle ore 10.07 o alle ore 14.13. “Chi non ha mai provato l’emozione di viaggiare sul treno storico non può immaginare la sensazione che si prova” commenta Giangiorgio Helbling, Capo Dipartimento Esercizio delle FART e Presidente della Società Esercizio Ferroviario Turistico SEFT “salendo a bordo ci si trova catapultati in un’atmosfera d’altri tempi con sedili in legno e velluto rosso, tenendo in mano gli spessi biglietti di cartone che il capotreno fora come nei tempi che furono.

Il treno percorre la tratta tra Locarno e Camedo con una velocità massima di 45 km orari, offrendo ai passeggeri una vista mozzafiato sul paesaggio circostante.

I viaggi a bordo del treno storico sono in grado di affascinare tutti: dai bambini che osservano
con entusiasmo e sorrisi raggianti il panorama dal finestrino che può essere aperto, agli anziani nei cui occhi si rivedono i ricordi d’infanzia e gioventù, fino alle giovani coppie in cerca di un’insolita ed emozionante gita romantica”.

L’esperienza del viaggio è resa ancor più piacevole dalla possibilità di gustare a Camedo una pausa gastronomica nella vicina Osteria Grütli che per l’occasione proporrà un menu speciale (Insalatina verde, Brasato del Freddy con patate arrosto, Torta di pane e Caffè) a 32.- CHF a persona.

I viaggi a bordo del treno storico, che sono nati in collaborazione con SEFT (associazione di volontari che ha l’obiettivo d valorizzare il materiale rotabile storico e i cui membri svolgono il compito di accompagnatori del treno in uniforme), possono essere fatti con biglietti speciali di andata e ritorno, con possibilità di viaggiare sull’elettrotreno ABDe 6/6 del 1963 o su un vagone AB4 del 1923, oppure con biglietti di corsa semplice abbinando lo spostamento con i treni regionali che permettono di fermarsi in tutte le stazioni per andare alla scoperta delle splendide Centovalli.

“Le possibilità di escursione nelle Centovalli sono numerose, basti pensare alle escursioni con le funivie che da Verdasio portano a Rasa o al Monte Comino, o alla famosa Via del Mercato che collega Camedo a Intragna con il suo campanile – il più alto del Ticino – e il Muse regionale delle Centovalli e delle Terre di Pedemonte. Una regione tutta da scoprire…ovviamente viaggiando in treno per un turismo all’insegna della sostenibilità” conclude Giangiorgio Helbling ricordando che “I biglietti possono essere acquistati su biglietteria.ch, presso La Biglietteria FART (T. 091 751 87 31 – labiglietteria@centovalli.ch o direttamente in stazione fino a 10 minuti prima della partenza del treno, fino ad esaurimento dei posti disponibili).

Maggiori informazioni www.vigezzinacentovalli.com