UniCredit con Coopfond e Cooperfidi Italia a sostegno delle cooperative contro il caro energia.

91

UniCredit e Coopfond, fondo mutualistico di Legacoop, insieme a Cooperfidi Italia, il confidi di Alleanza delle Cooperative Italiane, hanno siglato un accordo per supportare, con un intervento concreto sul fronte della liquidità, le oltre 10.000 cooperative associate a Legacoop impattate dai recenti, rilevanti, rincari energetici.

UniCredit mette infatti a disposizione delle aziende associate, nell’ambito del plafond straordinario da 3 miliardi di euro recentemente stanziato dalla banca a favore delle imprese italiane, linee di finanziamento dedicate fino a 36 mesi, con 6 mesi di preammortamento. Parallelamente Coopfond interverrà a sostegno delle cooperative coinvolte nell’iniziativa con un contributo in conto interessi.

Le imprese associate destinatarie dei finanziamenti potranno infine beneficiare di oneri finanziari calmierati grazie all’intervento del Cooperfidi Italia, a sua volta controgarantito dal Fondo di Garanzia per le PMI, gestito da Mediocredito Centrale per conto del Ministero dello sviluppo economico. Inoltre, le cooperative coinvolte nell’iniziativa potranno avvalersi dell’esonero della commissione di garanzia per esigenze di liquidità conseguenti ai maggiori costi derivanti dagli aumenti dei prezzi dell’energia, previsto dal “Decreto energia 2022”.

Con questa nuova partnership ampliamo e rinnoviamo la collaborazione che UniCredit aveva già avviato con Coopfond e Legacoop nell’ambito del programma Social Impact Banking, per sostenere progetti e imprese in grado di produrre un impatto sociale positivo. – spiega Massimiliano Mastalia, Responsabile Corporate di UniCredit Italia Come UniCredit proseguiamo nell’impegno che ci ha permesso di intervenire prontamente a favore del sistema produttivo italiano, mettendo a disposizione delle PMI del Paese misure eccezionali, come il plafond da 3 miliardi e un’attività di consulenza specifica”.

“Con questo intervento – spiega il Direttore Generale di Coopfond Simone Gamberini diamo un sostegno concreto alle tante cooperative che, dopo la pandemia, devono fare i conti con un aumento senza precedenti dei costi energetici. Lo facciamo in collaborazione con un istituto bancario di primaria importanza sul territorio nazionale, Unicredit. Si tratta di un’alleanza importante per riuscire a dare insieme un aiuto efficace, che aiuti il Paese a cogliere le opportunità per una ripresa che deve indirizzarsi verso l’inclusione e la sostenibilità”.

Abbiamo dato l’adesione a questa iniziativa – aggiunge il Presidente di Cooperfidi Italia Mauro Frangi alla luce degli ottimi e strutturali rapporti con Unicredit e Coopfond, con il duplice obiettivo di favorire l’operatività oltre che la resilienza delle società cooperative in una situazione del mercato energetico sempre più complessa. Consolidare alleanze tra banche e strumenti finanziari del sistema cooperativo è la strada migliore per supportare l’economia mutualistica e sociale in una fase che per le imprese si annuncia difficile per un lungo periodo di tempo”

Le filiali di UniCredit restano a disposizione per maggiori dettagli.