Ripensare (al)la concorrenza, proposte per innovare e migliorare i servizi al cittadino” è il tavolo tematico aperto alla cittadinanza che Giulia Pastorella, consigliere comunale di Azione, ha organizzato martedì 26 aprile alle ore 17.30 presso la Sala Vitman – Acquario Civico di Milano.

Saranno presenti Alessandro De Nicola, Presidente dell’Adam Smith Society, Andrea Giuricin dell’Istituto Bruno Leoni, Costantino De Blasi dell’Associazione Liberi Oltre e Andrea Mazziotti, Vicesegretario nazionale di Azione. L’incontro è la prima tappa di un percorso destinato a portare proposte specifiche per la città di Milano e che saranno poi portate in Consiglio Comunale.

L’occasione nasce dall’ordine del giorno approvato in Consiglio Comunale il 28 febbraio scorso, dove si richiede al Governo di bloccare il disegno di legge a favore della promozione della concorrenza nel settore dei servizi pubblici locali. Unica contraria la Consigliera Pastorella.

Oggi il 93% dei servizi pubblici attivi in Italia (fonte: Elaborazione Corte dei Conti, banca dati DT-MEF) è stato affidato senza gara e il DDL Concorrenza, presentato dal Governo Draghi a dicembre 2021 – e tuttora fermo in Senato – ha come obiettivo di porre un freno a questa anomalia.

Secondo Azione/+Europa, la posizione contraria alla concorrenza è frutto di uno strabismo ideologico che vede nel libero mercato una minaccia e non un’opportunità.

L’intenzione è quella di confrontarsi con le aziende, il mondo accademico e quello della ricerca per dimostrare che aprendosi al privato e mettendo a gara i servizi è possibile ottenere servizi migliori a un miglior prezzo.

Milano, inoltre, è il laboratorio perfetto per portare in Italia i modelli che funzionano all’estero e che hanno permesso ad aziende italiane come ATM di prendere in gestione la linea di Copenaghen e di presentare un’offerta per la gestione delle due nuove linee automatiche nella città di Parigi.

Partecipando alla maxi-gara transalpina, ATM ha dimostrato che chi è capace non ha nulla da perdere, né deve temere la concorrenza.

“A due mesi di distanza dal voto del Consiglio Comunale che ha chiesto al Governo di bloccare il Disegno di legge Concorrenza – ha dichiarato Giulia Pastorella, consigliere comunale dei Riformisti, vicepresidente di Azionenoi di Azione/+Europa riteniamo necessario ribadire la nostra posizione con proposte locali e nazionali, perché pare che siamo gli unici in una città come Milano a credere nella concorrenza

“L’importanza della concorrenza è sotto gli occhi di tutti – ha concluso Andrea Mazziotti, Vicesegretario nazionale di Azioneè un strumento imprescindibile per migliore la qualità e l’efficienza dei servizi pubblici nel Paese, sconfiggendo una volta per tutte la solita pratica amica dell’affidamento senza procedura di gara che sembra essere molto caro a partiti e sindacati.”