Borsa, mattinata positiva.

123
La Borsa di Milano. ANSA / Massimo Lapenda

Piazza Affari accelera dopo due ore di scambi con l’indice Ftse Mib in crescita dello 0,7% a 24.525 punti.

Scende a 193,5 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi, con il rendimento annuo italiano in crescita di 0,1 punti al 3,923%.

Il rialzo del greggio (Wti 0,71% a 80,63 dollari al barile) spinge Tenaris (+4,9%), Eni (+3,68%) e Saipem (+2%). Le quotazioni del petrolio erano scese nella vigilia fino a 75 dollari su ipotesi di un incremento della produzione di Opec+, smentite poi dalla stessa Organizzazione internazionale.

Proseguono gli acquisti su Enel (+1,79%) che ha presentato il Piano Strategico al 2025 e allunga il passo Tim (+1,87%), in attesa di novità sulla rete unica. Seguono i bancari Intesa (+1%), Banco Bpm (+0,95%), Bper (+0,5%) e Unicredit (+0,33%), mentre scivola Mps (-1,88%).

Segno meno anche per Ferrari (-1,67%), Moncler (-1%), frenata dalle nuove chiusure in Cina per Covid, Interpump (-0,86%) e Nexi (-0,43%). Azzera il calo Stm (-0,05%), che si porta quasi in parità, mentre girano al rialzo Stellantis (+0,17%), Iveco (+0,58%) e Cnh (+0,77%). (ANSA).