Borsa, chiusura di settimana negativa, spread in leggera risalita.

1247
La targa di piazza degli Affari di Milano in un'immagine d'archivio dell'8 ottobre 2008. ANSA / JENNIFER LORENZINI

La Borsa di Milano conferma la debolezza dell’avvio con il Ftse Mib che cede lo 0,47% a 19.725 punti. A perdere terreno più di altri è settore bancario con Fineco che lascia il 2,41%. Vendite anche su Bper (-1,59), Mediobanca (-2,08%), Banco Bpm (-1,79%), Mps (-1,18%), Unicredit (-1,22%), Intesa Sanpaolo (-,11%.

Lo spread si porta a 145 punti dai 143 d’avvio.

Di contro viaggia ben spedita Cattolica (+2,68%) dopo i conti e la conferma dei target. Sale poi Diasorin (+1,99%). Positive poi Snam (+0,89%) , Azimut (+0,99%) e Campari (+0,84%).

Mentre la debolezza del petrolio incide sull’andamento di Tenaris (-1,39%), Saipem (-1,20%), Eni (-1,13%). Piatta Fca (-0,09%) ed in linea con gli indici Atlantia (-0,45%). (ANSA).