Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano

Si è conclusa ieri, lunedì 22 novembre, la terza edizione di ELECTROCLASSIC FESTIVAL, la rassegna in cui la musica elettronica incontra le sonorità degli strumenti tradizionali, che ha presentato, dal 17 al 22 novembre, sei appuntamenti con musicisti e ricercatori del suono nei luoghi simbolo della cultura e dello spettacolo di Milano.

È possibile rivedere i contenuti di tutti gli eventi sui canali ufficiali Facebook e Youtube di ELECTROCLASSIC.

Il festival, ideato e diretto da FLORALEDA SACCHI, artista pluripremiata e vincitrice di un Latin Grammy, in collaborazione con PIERO CHIANURA, fondatore di BigBox Magazine e MusicEdu, ha proposto una serie di progetti di musica dal vivo caratterizzati da un’apertura alla contaminazione e alla multidisciplinarietà artistica.

 

Si sono esibiti la chitarrista Francesca Naibo con la sua improvvisazione libera e controllata al tempo stesso, il ricercatore biologo Carlo Ventura con il progetto di indagine sulla relazione tra vibrazioni e cellule umane “Cell Melodies“, il flautista Fabio Mina con un concept sul tema del vento, l’artista sperimentatore Maurizio Marsico con “Amplitude, un viaggio sulle dinamiche espressive del pianoforte in dialogo con l’elettronica e, infine, il pianista Fabio Giachino che ha presentato il suo progetto “Limitless” in tecnologia ibrida.

Le vincitrici della selezione Call For Electroclassic, promossa dal Corso di Sound Design dello IED di Milano e dalla piattaforma di streaming e download in Hires Qobuz, sono state la violinista Anais Drago, che è salita sul palco mostrando un uso sapiente di effetti, loop e sovraincisioni, e Simona Rocky Guns Argurio che ha composto le sue ricche armonie manipolando digitalmente sorgenti acustiche.

 

I concerti e le interviste ai protagonisti si sono tenuti in importanti location della rete culturale milanese: Fabbrica Del Vapore, Mare Culturale Urbano e Canottieri Di San Cristoforo.

 

«Sono molto felice che anche quest’anno il festival abbia riscosso interesse e ascolti, sia in presenza (con un tutto esaurito anticipato di tutte le date), sia in streaming video – afferma la direttrice artistica Floraleda Sacchi – Questi risultati ci spronano a continuare, nella speranza che l’anno prossimo si possa finalmente aprire a un numero maggiore di artisti internazionali per un maggior numero di spettatori in presenza».

 

Il Festival, promosso dal Comune di Milano che ha anche concesso il patrocinio insieme alla Regione Lombardia, è stato content partner della Milano Music Week 2021. Sponsor di ELECTROCLASSIC FESTIVAL sono stati Qobuz, la piattaforma di streaming e download di musica ad alta risoluzione, il Corso di Sound Design dello IED di Milano e Yamaha Music Europe.

 

ELECTROCLASSIC FESTIVAL è un progetto nato nel 2019 da un’idea di Amadeus Arte, già organizzatore dal 2006 del prestigioso LakeComo International Music Festival e attivo nella promozione di artisti e compositori, e organizzato in collaborazione con BigBox, editore dell’omonima freepress specializzata, della testata MusicEdu e co-organizzatore del FIM, Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale di Milano. L’idea fondante del festival Electroclassic, di cui è direttrice artistica Floraleda Sacchi, è proporre al pubblico una selezione di progetti di musica dal vivo, la cui caratteristica comune è quella di sfruttare le moderne tecnologie digitali per arricchire le personalità timbriche degli strumenti tradizionali in chiave espansiva e non limitativa.

Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni