Carlos Cipa, giovane pianista e compositore berlinese, artista in esclusiva per Warner Classics, arriva in Italia ospite di Piano City Milano 2022, rassegna che lo vede, peraltro, il più ascoltato sulle piattaforme digitali tra i pianisti in cartellone.

Per l’occasione sabato 21 maggio alle 20:00 all’Ippodromo Snai San Siro, presenterà il live set Redesigns & Correlations, sintesi degli ultimi lavori che nascono dalla stimolante interazione dell’artista con una varietà di strumenti a tastiera dal sound e dal design molto diversi fra loro e da cui Cipa ha preso spunto per scrivere composizioni originali e riscrivere brani della tradizione Classica (Händel, Beethoven, Schubert e Debussy).

Da sempre affascinato dalla sperimentazione, Carlos Cipa unisce la sua formazione classica all’interesse per il pop, il jazz e l’elettronica e non abbandona la voglia di esplorare mondi diversi. Questo emerge anche nei lavori pubblicati di recente: sia in Correlations (on 11 Pianos) del 2020, raccolta di brani per pianoforte solo registrati su 11 pianoforti dal suono molto differente tra loro, sia negli ultimi brani ispirati da un viaggio a Copenaghen. Nella capitale danese Cipa è stato invitato da un produttore locale di pianoforti per provare i suoi strumenti artigianali, progettati negli anni ’30 insieme al leggendario designer danese Poul Henningsen. Entusiasmato dalla scoperta di questi stravaganti strumenti, Carlos ha deciso di creare un nuovo progetto discografico Redesigns (2021) componendo proprio le quattro ri-composizioni che traggono ispirazione da brani di Händel, Beethoven, Schubert e Debussy. Da questi ultimi due album nasce il live set che presenterà in occasione di Piano City Milano 2022.
Attualmente Cipa è al lavoro su un disco di prossima uscita che avrà sempre al centro le molteplici ispirazioni, stili e influenze che caratterizzano la composizione del giovane pianista.

 

 

BIOGRAFIA  CARLOS CIPA


Carlos Cipa, nato il 19 marzo 1990, è un compositore e pianista di base a Monaco di Baviera. Ha una formazione classica e ha studiato composizione all’Università di Musica e Arti dello spettacolo di Monaco. Durante la sua adolescenza ha iniziato a fare musica suonando la batteria e facendo esperienza come membro di varie band. Dopo aver sperimentato diversi stili musicali, si è quindi concentrato sul pianoforte come strumento principale, trovando la sua strada attraverso la composizione e l’improvvisazione. Ha pubblicato il suo album di debutto “The Monarch and the Viceroy” e il secondo disco “All your life you walk” per l’etichetta Denovali Records rispettivamente nel 2012 e nel 2014.
Nel 2019, Carlos Cipa ha fatto il suo debutto discografico per Warner Classics pubblicando “Retronyms”, suo terzo album in studio in cui ha ampliato il suo approccio artistico e la sua tavolozza di colori, unendo il suo background di pianista e compositore di formazione classica con il suo interesse per la musica pop, jazz ed elettronica in tutte le sue diverse sfaccettature. Nel 2020 ha pubblicato sempre per Warner Classics “Correlations (on 11 Pianos)”, una raccolta di brani per pianoforte solo registrati su 11 pianoforti dal suono molto diverso uno dall’altro. Nell’agosto del 2021, Carlos Cipa è stato invitato a Copenaghen da un produttore di pianoforti locale per provare i suoi strumenti artigianali, progettati negli anni ’30 insieme al leggendario designer danese Poul Henningsen. Entusiasmato dalla scoperta di questi stravaganti strumenti, Carlos Cipa ha deciso di creare un nuovo progetto discografico componendo quattro nuovi brani, pubblicati in digitale da Warner Classics nei mesi scorsi: si tratta di ri-composizioni che traggono ispirazione da brani di Händel, Beethoven, Schubert e Debussy.
Carlos Cipa è al lavoro su un nuovo album di prossima pubblicazione.

 

https://www.youtube.com/channel/UCaXHsjW2SYPbm5-TEao7wAg

 

Per info e prenotazioni: https://www.pianocitymilano.it/