“Feelings and emotions” è il titolo del nuovo progetto artistico di Cesare Catania, che verrà presentato presso la Galleria San Babila di Milano (ex Art & Luxury Private Gallery), diretta da Francesco Colucci, mercoledì 18 maggio, in via Uberto Visconti di Modrone, 6.
La mostra (vernissage alle ore 19.00) è curata dal critico d’arte Pasquale Lettieri, che propone l’intera traiettoria espressiva del maestro Catania, attraverso una selezione di circa trenta opere, dalle prime tele informali, passando attraverso la sua ricerca materica, fino ad approdare ai lavori onirici ed iperreali.
La mostra presenta un unicum nello scenario artistico ed espositivo non solo italiano: in un’ apposita black room saranno esposte opere in forma di NFT, attraverso l’utilizzo di ben sei monitor, che consentiranno di sperimentare uno dei linguaggi più avanzati del marketing e del management dell’arte.
“Che senso ha – evidenzia il critico d’arte Pasquale Lettieri – nelle arti visive, cioè nel tempo della modernità avanzata e complessa, che ha consumato tutte le certezze sul progresso infinito e sull’originalità a tutti i costi, parlare di sentimenti ed emozioni, con una terminologia generica, tanto inconcludente, quanto fuorviante? Le occasioni di alcune riflessioni mi vengono dettate dalle opere di Cesare Catania, il cui merito è quello di mettere all’ordine del giorno una questione, che sembra chiusa e definita, mentre è aperta, apertissima, in tutti i sensi, da quelli che si rifanno al linguaggio comune, quotidiano, a quelli che si riferiscono alle arti inventive, alla pittura e alla scultura, ma anche al design, all’architettura e alla moda”.
Per la serata inaugurale Cesare Catania si esibirà, nella live room dedicata, con la performance dal titolo “Bellum”, esperienza evocante sia la forza del bello estetico, sia la tragedia che il mondo sta vivendo a causa della  guerra in Ucraina.
La mostra sarà visitabile fino al 22 giugno.

GALLERIA SAN BABILA ( ex Art & Luxury Private Gallery )
Un contesto in cui il cuore pulsante sono l’Arte e la Cultura ed in cui gli appassionati d’arte si possono sentire a casa. Non solo una Galleria, quindi,  ma un luogo di scambio e di dialogo tra artisti, collezionisti e filantropi, in cui  gli azionisti ed investitori del fondo Art & Luxury Investment Fund possono toccare con mano il frutto dei loro investimenti. Essere parte di qualcosa di nuovo, concreto ed in crescita è un punto focale e di primario interesse. Per questo motivo, il Progetto volge lo sguardo verso due canali: i giovani Artisti emergenti ed i grandi Maestri del contemporaneo.
L’ Art Gallery Galleria San Babila, reduce dall’enorme successo delle precedenti mostre, tra cui quella di Endless,  inaugurata il 5 Febbario, è sempre più protagonista nel panorama dell’Arte milanese ed Internazionale.