Inter, tris al Genoa e secondo posto riacciuffato.

0
106
Inter's Romelu Lukaku (L) jubilates after scoring the gol during the Italian Serie A soccer match Genoa Cfc vs Fc Inter at Luigi Ferraris stadium in Genoa, Italy, 25 July 2020. ANSA/LUCA ZENNARO
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

Inter batte Genoa 3-0 (1-0) nel secondo anticipo odierno della 36/a giornata del campionato di calcio di Serie A disputato nello stadio Luigi Ferraris di Genova.

Hanno deciso la partita i gol realizzati al 34′ del primo tempo dal belga Romelu Lukaku, al 37′ della ripresa dal cileno Alexis Sanchez e in pieno recupero ancora da Lukaku.
Genoa 17/o con 36 punti, Inter seconda con 76, a -4 dalla capolista Juventus. (ANSA).

“In Europa ci sono tante squadre forti, il Manchester United su tutte: vincere non è mai facile e non lo sarà in questa Europa League. In Inghilterra tutti chiedono allo United di vincere il trofeo, visto che si giocherà la qualificazione in Champions con il Leicester. Ho detto ai miei, comunque, di non porsi dei limiti, soprattutto perché abbiamo intrapreso un percorso di crescita”. Così Antonio Conte, ai microfoni di Sky Sport, dopo la vittoria in trasferta sul Genoa.
“Il Getafe? E’ una squadra tignosa – aggiunge l’allenatore dell’Inter -: andate a rivedere le partite contro il Barcellona e il Real Madrid, nella Liga, capiterete quanto li hanno fatti soffrire. In molti danno per scontato il risultato, ma non lo è assolutamente. Mi auguro solo di avere la squadra al completo”.
“Rimpianti per il campionato? No, dobbiamo fare i conti con situazioni inaspettate, fra assenze e infortuni: non finiremo mai di ringraziare Borja Valero, che ci ha salvati in molte situazioni”, conclude. (ANSA).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here