Morto il filosofo Salvatore Veca, presidente della Casa della Cultura, aveva 77 anni.

626
Salvatore Veca interviene al comizio di Giuseppe Sala per Noi, Milano al Teatro Strehler per la candidatura alle primarie per il Sindaco di Milano del Pd. Milano, 16 gennaio 2016. ANSA/STEFANO PORTA

“La Casa della Cultura piange la scomparsa del suo presidente, Salvatore Veca, insigne filosofo della politica, protagonista della vita culturale italiana”: così la casa della cultura dà l’annuncio della morte del filosofo 77enne. “Partecipa al dolore della moglie Nicoletta e dei figli” conclude Casa della cultura su twitter.

“Addio a Salvatore Veca, la Casa della Cultura piange il suo Presidente, il Filosofo, l’amico generoso e instancabile: la perdita è enorme, non ci sono parole” aggiunge la casa della Cultura sui social, dando l’annuncio della morte del suo presidente.

Nato a Roma, classe 1943, Veca si è laureato a Milano con Ludovico Geymonat ed è stato a lungo ordinario di filosofia politica all’università di Pavia, dove è stato anche preside della facoltà di scienze politiche.

Tra le molte altre cariche, è stato inoltre presidente della Fondazione Feltrinelli.