Giorno del Ricordo, la cerimonia di commemorazione in Piazza della Repubblica.

0
248
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

Si è tenuta questa mattina la cerimonia di commemorazione del Giorno del ricordo, in memoria dei martiri delle foibe e gli esuli giuliano-dalmata, in piazza della Repubblica, dove lo scorso 10 ottobre è stato inaugurato il monumento dedicato alle vittime delle foibe. È stata la prima commemorazione davanti al monumento opera di Piero Tarticchio, artista e scrittore.

Presenti i rappresentanti delle associazioni degli esuli istriani, il sindaco Giuseppe Sala, il presidente dell’Anpi Roberto Cenati, l’assessore regionale alla Sicurezza, Riccardo De Corato, e il prefetto Renato Saccone.

“Milano finalmente ha dato qui un ricordo perenne a dei morti che per decine di anni sono stati occultati, è come se non fossero esistiti. Finalmente oggi possiamo ricordare questi italiani che hanno avuto la sfortuna di essere in terre che sono state oggetto di conquista da parte dei comunisti titini. Per anni si è occultato perché erano stati uccisi da dei comunisti e questo non si poteva dire. Oggi la verità è venuta a galla e alle giovani generazioni dobbiamo spiegare cosa è successo”, ha commentato De Corato.
Presente all’inaugurazione anche Pietro Tarticchio, l’autore del monumento di piazza della Repubblica, che ha detto: “Io vengo qui ogni tanto a dire una preghiera per mio padre che è stato infoibato. E quindi per me questo è diventato parte della nostra terra. Questo è un momento molto solenne, ma soprattutto un momento di grande riflessione: noi dobbiamo riflettere su questa pagina rimossa per tanto tempo. Questa pagina di storia mai scritta. Finalmente oggi possiamo parlare di un ricordo condiviso. Non proprio da tutti, perché c’è ancora qualcuno che giustifica quello che ci è stato fatto. Purtroppo noi siamo stati un popolo senza casa, senza patria e senza identità per troppo tempo. Eppure noi siamo stati espulsi dalla nostra terra per essere italiani e io continuerò a gridare ‘Viva l’Italia’”. (MiaNews)

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here