Tre consigli per sentirsi dei Millennial anche se siete dei Boomer.

0
1356

Vi state chiedendo perché i vostri figli, nipoti o cugini più giovani rispondono “Ok Boomer” ad ogni cosa che dite? O peggio non avete nemmeno idea di che cosa voglia dire il termine Boomer? Questo perché probabilmente siete proprio voi dei boomer. La Generazione Z, ossia tutti coloro nati tra la seconda metà degli anni Novanta, ha coniato questo nuovo termine per indicare tutti coloro che sono nati tra la metà degli anni Sessanta e la metà degli anni Ottanta. I Boomer sono coloro che hanno dai 35 ai 70 anni praticamente e che vengono ritenuti troppo “vecchi” dai ragazzi per capire di cosa stanno parlando o le loro esigenze. Se voi però non vi sentite così superati e anzi, volete assolutamente essere al passo coi tempi ci sono dei consigli da seguire per scrollarsi di dosso questo epiteto.

Come fare a non sentirsi dei Boomer

I Boomer, figli del boom economico direttamente o indirettamente, sono tutti coloro che vengono tacciati dai più giovani di essere la causa principale di un mondo che non va come dovrebbe e, soprattutto, in procinto di morire a livello climatico. Ma non solo, per i ragazzi i Boomer non capiscono mai di cosa si sta parlando perché sono “troppo indietro”. Ma c’è un modo per sentirsi nettamente più alla moda. Seguire questi consigli:

  1. Scaricate Tik Tok (ma non usatelo): è la piattaforma social più cool e in voga del momento. I ragazzi ci passano le ore, caricando video e guardando quelli fatti da coetanei. Dovete sapere assolutamente cos’è e come funziona per non essere dei Boomer, ma occhio a non fare video. Sembrereste un po’ patetici.
  2. Fate acquisti online: andate su un sito come https://www.almigliorprezzo.eu/e fate acquisti online. Dimenticate i negozi fisici per un po’ e confrontate prezzi, offerte e proposte online acquistando così magari un cellulare di ultima generazione con una spesa minima per vantarvi, senza dare nell’occhio, con i nipotini o i figli.
  3. Mettetevi in pari con YouTuber e Influencer: se per voi gli influencer sono vittime dell’influenza stagionale avete un bel po’ da fare. Andate a monitorare quali sono i profili social più seguiti dai ragazzi e cercate di imprimervi nella memoria qualche nome così da usarlo con eleganza durante una conversazione con un ragazzo più giovane.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here