Gang di ragazze aggredisce due coetanee. De Corato: città in mano a sbandati, colpa di Sala.

0
252
Un fermo immagine tratto da un video della polizia postale di Roma, 5 maggio 2021: Oggi è la Giornata nazionale contro pedofilia e pedopornografia. Complice la pandemia che ha spostato ancor più sul web la vita di tanti giovani, nel 2020 sono aumentati del 77% i reati online a danno di bambini e ragazzi e nel 2021 il trend continua, con incrementi pari al 70% dei casi trattati connessi con pedopornografia e adescamento web: lo rileva la Polizia postale. ANSA/POLIZIA EDITORIAL USE ONLY NO SALES
Funshopping.it crea la tua vetrina gratis per vendere on line - acquista migliaia di prodotti con sconti fino al 70%

E’ ancora tutto da chiarire l’episodio accaduto nel pomeriggio in un parco in viale Nervesa, alla periferia di Milano, dove agli agenti della Questura era stata segnalata una lite tra più persone.

Sul posto sono state identificate due ragazze, una salvadoregna di 19 anni e un’altra connazionale di 17 le quali hanno riferito che, poco prima, un gruppetto di 20 ragazze per futili motivi , probabilmente legati a situazioni sentimentali, le avevano aggredite con calci e pugni e con un bastone che non è stato trovato.

Nessuna delle ragazze che ha partecipato all’aggressione è stata trovata sul posto.

Le due ragazze trasportate all’ospedale Policlinico in codice per le prime cure ma non sono in condizioni gravi. (ANSA).

“Dopo il marocchino irregolare che lo scorso 5 maggio in piazzale Negrelli, zona Giambellino, ha aggredito, insieme ad un complice, a sprangate tre minorenni arrivando addirittura a rompere il cranio ad uno di loro, nel pomeriggio di ieri in viale Nervesa, al Corvetto, si è consumata un’altra violenta aggressione. Stavolta le vittime dono due ragazze di 17 e 18 anni originarie di El Salvador, mentre le carnefici sono una ventina di giovani donne. La ‘pink gang’, che è facile pensare sia anch’essa sudamericana, parrebbe aver colpito, utilizzando persino un bastone come arma, per questioni sentimentali. Ancora una volta Milano, in particolar modo le periferie, diventa teatro di violente e barbare aggressioni. Oltre a quella di viale Nervesa, ieri sera si è verificata un’altra maxi rissa in viale Monte Ceneri, mentre in zona Duomo un branco di altri 20 giovani ubriachi ha assaltato un Carrefour con l’intento di rubare altro alcool. La situazione è fuori controllo! Il centrosinistra, oltre ad aver riempito la città di clandestini con le politiche di accoglienza portate avanti in questi anni, ha anche ‘smilitarizzato la città’ consegnandola alla delinquenza, principalmente straniera, a balordi e sbandati, il più delle volte clandestini ed irregolari. Mi auguro che presto venga fatta chiarezza sulla vicenda di ieri pomeriggio, vengano individuate tutte le responsabili dell’aggressione e paghino per le loro azioni. Non è possibile che i milanesi debbano continuare a sopportare violenti regolamenti di conti multietnici per strada, nell’indifferenza di chi amministra questa città!”. Lo afferma in una nota così il consigliere comunale di Fratelli d’Italia e assessore regionale Riccardo De Corato in merito alla ‘violenta aggressione a calci, pugni e bastonate avvenuta nel pomeriggio di ieri in viale Nervesa ai danni di due giovani salvadoregne’. (MiaNews)

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here