Inter, solo 0-0 contro lo Shaktar.

0
114
epa08778578 Lautaro Martinez (R) of Inter and Dodo (L) of Shakhtar in action during the UEFA Champions League group B soccer match between FC Shakhtar Donetsk and FC Internazionale Milan in Kiev, Ukraine, 27 October 2020. EPA/SERGEY DOLZHENKO

Shakhtar Donetsk e Inter hanno pareggiato 0-0 in un incontro della seconda giornata del girone B di Champions League.

A Kiev, la squadra di Antonio Conte ha incamerato un altro punto che si aggiunge a quello di una settimana a San Siro col Borussia Moenchengladbach, mentre gli ucraini sono momentaneamente in testa al gruppo con 4 punti grazie alla vittoria all’esordio sul Real Madrid. (ANSA).

Errori sotto porta e sfortuna, nonostante l’ottima prestazione l’Inter non è riuscita a tornare dalla trasferta di Champions in Ucraina con i tre punti in tasca. Un pareggio per 0-0 quello contro lo Shakhtar Donetsk che l’allenatore dell’Inter Antonio Conte analizza così a Sky Sport: “Questa gara lascia comunque sensazioni positive, abbiamo giocato con la giusta intensità e il piglio della grande squadra. Abbiamo fato la partita fin dall’inizio, non siamo stati fortunatissimi. Le occasione per fare gol le abbiamo avute, abbiamo fatto una buonissima partita sia nella fase di possesso che in quella di non possesso, pressandoli sempre. Dispiace perché meritavamo di vincere”. Conte vede il bicchiere mezzo pieno: “Siamo sulla strada giusta, abbiamo dimostrato di avere una buona mentalità venendoci a giocare la partita qui. Abbiamo creato tante occasioni per fare gol, abbiamo colpito due traverse e concesso zero occasioni: la strada giusta è questa, speriamo di venire ripagati anche dai risultati”.

L’allenatore dell’Inter risponde poi così a una domanda su un paragone con il girone di Champions dello scorso anno: “Se siamo più pronti rispetto alla scorsa stagione? Sì, c’è un anno di lavoro dietro, la squadra è più pronta, ha acquisito conoscenze e coraggio come ad esempio il fatto di difendere andando in avanti e pressando in ogni zona del campo. In altri casi saremmo venuti qui a difendere e fare contropiede, oggi è successo la cosa opposta e questo è il segnale del cambiamento. Non posso non essere soddisfatto, anche se dispiace perché queste gare bisogna cercare di vincerle”. Conte analizza il momento dei nerazzurri: “Questa è la quarta partita in dieci giorni, abbiamo iniziato questo ciclo con sei persone con il virus più Sanchez e Sensi infortunati. Nonostante questo stiamo tenendo botta sotto tutti i punti di vista. Ora testa al campionato e poi ancora alla Champions. Il nostro obiettivo è imporre sempre il nostro gioco””.

 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here